Merate: gli studenti creano nuovi pannelli per il lago

banner bperegoospedaledesktop-68949.gif
Da pochi giorni, intorno al lago di Sartirana, sono stati montati dieci nuovi pannelli esplicativi del contesto naturalistico della riserva, realizzati nel maggio 2022 dall’allora classe 3^I dell’istituto Viganò e dalla 5Asa del Liceo Agnesi.
pannellisartirana__1_.jpg (327 KB)
 Linda Gatti, Simon Groet, Vittoria Ratti, Cristina Gerosa e Serena Ratti

Un progetto commissionato da Rotaract Merate in collaborazione con il Comune, che nella mattinata di sabato 13 aprile è stato presentato al sindaco Massimo Panzeri, al presidente del Rotary Club di Merate Nicola Piazza e al dirigente scolastico dell'istituto Viganò Gianluca Mandanici.
pannellisartirana__2_.jpg (279 KB)
Un lavoro di squadra, che ha visto la 3^I impegnata nell’ideazione della grafica, mentre la 5^Asa si è occupata del testo dei cartelloni. La prima sezione, dell’indirizzo di Grafica e Comunicazione, è stata assistita dalla professoressa Serena Ratti, insieme all’ideatrice della proposta Rachele Viscardi e altri collaboratori del Rotaract.
pannellisartirana__3_.jpg (242 KB)
Gli studenti sono stati divisi in gruppi che hanno elaborato dieci diverse proposte grafiche originali e pertinenti al contesto di inserimento. La rappresentazione scelta è stata quella di Cristina Gerosa e Vittoria Ratti, che hanno ricreato il movimento dell’acqua e le bolle mantenendo i colori che caratterizzano il bacino naturale, con un design semplice ma efficace per risultare accattivante anche per i più piccoli visitatori del lago. 
pannellisartirana__4_.jpg (235 KB)
La docente Serena Ratti e il presidente del Rotary Club Nicola Piazza

Rachele Viscardi, presidente del Rotaract al tempo dell’avvio del progetto, si è detta soddisfatta della professionalità, impegno e costanza mostrati dai ragazzi, che nonostante gli impegni scolastici hanno lavorato rimanendo nelle tempistiche, adattandosi ai vari cambiamenti di percorso. Un attestato di partecipazione è stato dunque consegnato agli alunni, per ricordare il loro contributo nella valorizzazione del lago di Sartirana e la sua biodiversità.
pannellisartirana__5_.jpg (405 KB)
La docente Linda Gatti, insieme a Simon Groet, un ex studente rappresentante della 5Asa, ha spiegato il percorso svolto. La classe di scienze applicate, dopo aver ricevuto una lezione di chimica ambientale dall’idrobiologo Alberto Negri, ha effettuato un sopralluogo con l’ingegnere Mandelli, per individuare il punto di posizionamento delle opere. A seguito di attente ricerche, i ragazzi, in collaborazione con Matteo Colombo dell’Ecosportello di Merate, hanno iniziato la stesura dei testi, per raccontare la storia, la flora e la fauna del territorio.
pannellisartirana__6_.jpg (391 KB)
Il sindaco Massimo Panzeri

Il primo cittadino ha ringraziato l’intero team, per aver mantenuto un impegno biennale che ha unito le istituzioni, le scuole e le associazioni in un obiettivo comune. “Questo progetto parla di un gioiellino del nostro territorio, che ha bisogno di essere conosciuto ma soprattutto rispettato. Per questo vengono imposte delle regole di accesso alla zona, come è stato fatto in questo periodo per garantire la nidificazione di specie protette. Questi cartelli serviranno a comprendere perché vengono messe queste indicazioni, che vogliono preservare e tutelare le caratteristiche di questo ambiente naturale”. 
pannellisartirana__7_.jpg (185 KB)
Anche Nicola Piazza ha sottolineato l’importanza di una sinergia tra diverse realtà per poter portare a termine propositi importanti, che il presidente ha invitato i giovani a portare avanti non solo in campo ambientale, ma in qualsiasi ambito di interesse per giovare all’intero territorio e alla società. 
I.Bi.
Invia un messaggio alla redazione

Il tuo indirizzo email ed eventuali dati personali non verranno pubblicati.