Trenord: squadra che vince non si cambia

banner ramobannercentromela-82194.gif
All'inizio del suo mandato, nel 2018, il nostro Presidente Attilio Fontana, in merito alla necessità di rivedere la politica del trasporto pubblico locale ed in particolare riferendosi a Trenord dichiarava testualmente «E' un servizio indegno della Lombardia». Dopo ormai cinque anni e la recente rielezione la situazione è sotto gli occhi di tutti. Ritardi, disservizi e soppressioni sono ancora all'ordine del giorno e inadeguatezza ed incompetenza nella gestione della rete regnano sovrane offrendo servizi ferroviari da paesi in via di sviluppo mentre viviamo, al contrario, in una delle zone più ricche d'Europa. In questa situazione di chiara inaffidabilità la Regione ha approvato, senza rimostranze e con l'indifferenza generale che purtroppo ormai da tempo ci accompagna, il rinnovo del contratto per la gestione dei servizi regionali ferroviari a Trenord per ulteriori dieci anni. La delibera di rinnovo, approvata senza alcuna gara internazionale, prevede un corrispettivo annuale di €536.200.000. Squadra che vince non si cambia.
Francesco
Invia un messaggio alla redazione

Il tuo indirizzo email ed eventuali dati personali non verranno pubblicati.