Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 359.596.608
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 25/10/2020

Merate: 27 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 12 µg/mc
Lecco: v. Sora: 14 µg/mc
Valmadrera: 16 µg/mc
Merateonline > Associazioni > Fondazione Aiutiamoli a Vivere
Scritto Sabato 18 aprile 2020 alle 12:12

Paderno: rinviato l’arrivo dei bambini dalla Bielorussia ospitati da 'Aiutiamoli a vivere'

I bambini bielorussi al loro arrivo nell’aprile del 2018


Una ventina di bambini bielorussi, accompagnati da una maestra e un'interprete, avrebbero dovuto come ogni anno fare il loro arrivo intorno al 25 aprile nel Meratese, dove ad attenderli ci sarebbero state come sempre le accoglienti famiglie del Comitato di Paderno della Fondazione Aiutiamoli a Vivere. L'emergenza sanitaria in corso ha tuttavia causato l'annullamento del viaggio in previsione ed ora non è chiaro quando i bimbi bielorussi, che trovano nelle circa due settimane di soggiorno in Brianza un po' di sollievo rispetto al luogo in cui vivono, che ancora paga il prezzo delle conseguenze del disastro di Chernobyl, potranno arrivare. ''Non sappiamo se riusciremo ad abbracciarli il prossimo autunno o dovremo rimandare il soggiorno direttamente all'anno prossimo'' ha spiegato Silvia Porta, una volontaria del comitato padernese di ''Aiutiamoli a vivere''. ''Abbiamo provato fino all'ultimo a capire in che modo potevamo accoglierli nonostante l'emergenza, poi però non è arrivato il nullaosta per il loro arrivo e in ogni caso, trattandosi comunque di una vacanza in un certo senso a scopo terapeutico, non avremmo potuto garantire loro un posto sicuro. Da quello che sappiamo, oltretutto, in Bielorussia alcuni casi di coronavirus ci sono stati anche se non è chiaro con precisione, considerata la 'riservatezza' mantenuta sulle informazioni, in che misura. E' probabile che il virus sia arrivato dopo rispetto a noi, quindi l'emergenza da loro potrebbe scoppiare più avanti''.
A.S.
Associazione correlata:
- Fondazione Aiutiamoli a Vivere
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco