Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 415.332.537
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 17 aprile 2020 alle 19:27

Brivio: un gregge di pecore a Vaccarezza rompe la monotonia


A Vaccarezza, frazione collinare di Brivio, un pelo più sotto della più "alta" Foppaluera, il gregge è transitato attorno alle 18.30 con il sole, sullo sfondo, ormai prossimo a calare, dando al cielo un tocco ancor più suggestivo: due "manzette" in testa, qualche asinello qua e là, poche capre e tante, tantissime pecore, alcune ancora con i loro piccoli.


https://youtu.be/yog0vv1Ilvk

L'ennesima giornata di quarantena, per grandi e piccini, ormai abituati ad avvertire ogni movimento in queste lunghe settimane prive di passaggi di auto o altri rumori - se non le sirene delle ambulanze e le agonie che ancora, seppur scollinata la curva del coronavirus, rompono la tranquillità - si è conclusa alle finestre o direttamente in strada per ammirare da vicino il passaggio del (quasi) infinito "sciame" bianco. Un pastore in testa, uno in coda.


https://youtu.be/vPETc55Lfec

Un paio di cani a dare una mano. Ordinate, pur con qualche "golosona" pronta a fermarsi per limare le siepi lungo la strada, le pecore hanno continuato la loro marcia,incuranti del pubblico, in direzione Brivio centro, di ritorno, probabilmente al pascolo, dopo l'inverno. Il rito della transumanza insomma.

Con un passaggio già immortalato in centro qualche tempo fa. Inevitabile fermarsi, estrarre il telefono di tasca e scattare anche oggi qualche foto: il gregge passa tutti gli anni, tornerà di nuovo, come tutti i riti che si ripetono, ma ogni volta è comunque una piccola meraviglia, specie in questo periodo di piatta clausura.

A.M.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco