Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 394.448.009
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 13/05/2021
Merate: 12 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 2 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 7 µg/mc
Scritto Venerdì 10 aprile 2020 alle 10:24

Emergenza Covid/2: l’informazione ai cittadini con megafono o con social. L’importanza del volantino. Ecco le nuove pagelle

La prima classifica con le pagelle in base alla tempistica degli aggiornamenti sul contagio

 

In questa seconda puntata abbiamo passato in rassegna le modalità con cui i sindaci hanno raggiunto la popolazione per fornire le indicazioni e dare "raccomandazioni" sul rispetto del decreto e delle imposizioni a non uscire di casa, a rispettare la distanza interpersonale, a limitare gli spostamenti.


AIRUNO: molta pubblicità online ma nessun volantinaggio nè informazioni mediante megafono. Il giovane Sindaco forse ritiene che gli airunesi siano tutti dotati di pc e audaci navigatori. Ma, forse, non è proprio così.
VOTO 4  


BRIVIO: da subito il Sindaco ha attivato la Polizia locale che per una settimana a cadenza quotidiana ha informato la popolazione su restrizioni e ordinanze. Oggi l'informativa via megafono continua a cadenza settimanale con gli aggiornamenti e il consueto invito a restare a casa. Nel frattempo manifesta in A3 sono stati affissi fuori dai negozi aperti, sulle facciate dI numerose palazzine, nei punti di ritrovo e in tutti i locali pubblici con le indicazioni per le emergenze.
VOTO 8  


CALCO: Utilizzato il megafono nelle fasi di sensibilizzazione con più giri per le vie del paese e attivato quasi subito il volantinaggio sia per informare sulle restrizioni sia sulle modalità di accesso ai negozi e ricorso alla spesa a domicilio. Il sindaco Motta ha anche attivato diversi canali informativi con numeri di telefono dedicati.
VOTO 8  


CERNUSCO LOMBARDONE: La Polizia locale ha girato per il paese con il megafono per informare la cittadinanza mentre un gruppo di volontari ha distribuito i volantini informativi porta a porta. Volantino disponibile anche sul sito del Comune. Peraltro per un controllo migliore del territorio è stato utilizzato anche un drone.  
VOTO 8  


IMBERSAGO: il servizio informativo via megafono è svolto grazie all'attivazione della protezione civile. La polizia locale fa posti di controllo a scopo informativo. Non risultano volantini strutturati per consegne a domicilio. E' attivato un numero di emergenza ma non se ne trova traccia sul sito comunale.
VOTO 5  

https://youtu.be/2K3DJuTQqts

LA VALLETTA BRIANZA: nessun servizio informativo via megafono ma soltanto la distribuzione di volantini illustrativi per spesa a domicilio e servizi a disposizione del cittadino. Sul sito comunale sono riportati tutte le informazioni compreso i numeri di emergenza.
VOTO 5  


LOMAGNA:  la Polizia locale ha girato per le vie del paese con il megafono per informare la cittadinanza sui primi provvedimenti. Un modo per estendere ovunque il tasso di sensibilizzazione che nei primi giorni è stato in tutt'Italia piuttosto basso. Poi è stato effettuato un volantinaggio a più riprese con affissione dei volantini (la minoranza però chiedeva manifesti) nelle bacheche pubbliche e post sul sito del Comune. Sul quale si trovano tutti i numeri utili per il supporto psicologico e l'assistenza da parte di associazioni onlus.
VOTO 8  


MERATE: il volantinaggio è stato effettuato soltanto sabato 4 aprile dalla protezione civile. Sul volantino l'elenco dei negozi che effettuano consegne a domicilio, numeri utili, il riferimento per i pasti a casa, la teleassistenza, il supporto psicologico e il telefono dell'assessore alla persona Franca Maggioni per qualsiasi necessità. Il Sindaco ha ritenuto invece di non informare la cittadinanza col tradizionale megafono.
VOTO 6 


MONTEVECCHIA: l'uso dei social è stato il metodo cui ha fatto ricorso il Sindaco oltre al gruppo WhatApp che raggiunge una buona fetta di popolazione. Per raggiungere la parte mancante della cittadinanza si è fatto ricorso al passaparola, anche con i volontari. Il solo agente in forza al Comune non consente pattugliamenti, ma le GEV del Parco hanno aiutato a monitorare la situazione. Niente volantini cartacei affissi. Gli aggiornamenti sui negozi per consegne a domicilio e altre iniziative sui gruppo whatsapp e FB.
VOTO 5


OLGIATE MOLGORA: il sindaco Bernocco ha utilizzato la Polizia locale per informare i cittadini mentre sul fronte del volantinaggio in accordo con i commercianti ha distribuito brochure con gli indirizzi degli esercenti che hanno aderito alla consegna a domicilio. Nessun numero di emergenza è stato attivato.
VOTO 6  


OSNAGO: la Polizia locale ha girato per le vie del paese con il megafono nelle immediatezza dell'emergenza, è stato effettuato il servizio di volantinaggio ma soprattutto sono state messe in campo le forze del volontariato che a Osnago ha una presenza massiccia e molto solidale. E' attivo anche un gruppo cucina. Aperto anche un numero dedicato per il supporto psicologico.
VOTO 8  


PADERNO D'ADDA: servizio simile a Verderio affidato alla Polizia locale intercomunale e ad associazioni di volontariato tra cui l'Auser che ha attivato un servizio di telefonia sociale.
VOTO 6  


https://youtu.be/ucEhOp7ykkk

ROBBIATE: anche qui, terzo comune del consorzio intercomunale di Polizia locale le iniziative sono state condotte in modo associato.
VOTO 6  


SANTA MARIA HOE': la comunicazione è stata affidata ai volantini distribuiti casa per casa. La Polizia locale effettua i normali giri di controllo anche nei boschi ma senza utilizzare il megafono. Sul sito comunale sono riportati tutte le informazioni compreso i numeri di emergenza. Effettuano consegne a domicilio a tutta la popolazione di spesa, farmaci e pasti.
VOTO 5  


VERDERIO: informazione con altoparlanti della Polizia locale consorziata, nessun volantinaggio ma l'Auser come a Paderno si occupa del supporto alle persone anziane e a quelle non autosufficienti sia per la spesa sia per i farmaci.
VOTO 6  




Articoli correlati:
08.04.2020 - Emergenza Covid19: in ordine sparso i comuni del meratese. Strategie e modalità di informazione diverse. Ecco le pagelle
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco