Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 439.022.297
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 06 aprile 2020 alle 15:46

Coldiretti, Covid: a Pasqua i menu a casa grazie agli agriturismi

Con la Pasqua blindata quest’anno in aiuto delle famiglie arrivano gli agriturismi Coldiretti, con la consegna direttamente a domicilio dei menù tipici della tradizione, tramandati da generazioni nelle campagne. Lo rende noto la Coldiretti Lombardia in occasione dell’apertura della Settimana Santa.
Anche in questo momento difficile – spiega la Coldiretti regionale – sono diversi gli agriturismi di Campagna Amica Terranostra che si stanno organizzando per consegnare il pranzo pasquale direttamente nelle case dei consumatori, nel rispetto di tutte le norme igienico sanitarie e di sicurezza previste per l’emergenza coronavirus. “In queste ore – afferma Massimo Grignani, presidente di Terranostra Lombardia, l’associazione per l’agriturismo promossa da Coldiretti – stiamo raccogliendo le disponibilità delle strutture che garantiscono il servizio di consegna a domicilio. L’elenco aggiornato è disponibile sul sito www.lombardia.coldiretti.it oppure sulla pagina Facebook di Terranostra Lombardia”.
Gli agriturismi di Campagna Amica Terranostra – continua la Coldiretti regionale – nel rispetto della stagionalità e delle tradizioni, propongono piatti tipici come ad esempio il capretto al forno. “L’obiettivo – continua Massimo Grignani – è quello di garantire a tutti una tavola di Pasqua “apparecchiata” a casa direttamente dai contadini, con prodotti freschi e di qualità nell’ambito della campagna #MangiaItaliano lanciata dalla Coldiretti a livello nazionale, a difesa del Made in Italy, del territorio, dell’economia e del lavoro”.
Con la Pasqua che quest’anno cade in piena emergenza Covid19 – conclude la Coldiretti – gli italiani cercano di trovare comunque soddisfazione nel cibo, in cucina e a tavola, dove verranno investiti 1,1 miliardi per prodotti tipici, vino e ingredienti delle ricette tradizionali, anche se si fa pesantemente sentire la chiusura forzata al pubblico di ristoranti, trattorie e agriturismi con un taglio del 27% della spesa complessiva per il pranzo pasquale a livello nazionale.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco