Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 406.164.516
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 03/08/2021
Merate: 11 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 8 µg/mc
Lecco: v. Sora: 18 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc

Scritto Domenica 05 aprile 2020 alle 21:20

Lomagna/Covid: 16 contagi e 7 in isolamento. Il comunicato

Si mantiene stabile il bilancio della diffusione del coronavirus a Lomagna, dove i contagi risultano ancora 16 e le persone in isolamento sette. Di seguito il comunicato firmato dal sindaco Cristina Citterio con gli aggiornamenti di domenica 5 aprile:
Cari concittadini, buona domenica!
Ci apprestiamo a vivere una nuova giornata domenicale e mi sento di ritornare a sollecitare il rispetto delle misure normative e preventive che ci invitano a proseguire nella permanenza a casa: non è il momento di cercare delle giustificazioni per uscire. E’ certo faticoso rimanere in casa ad osservare dalla finestra la primavera che germoglia e fiorisce, ma è ciò che dobbiamo fare per noi stessi, per i nostri cari, per la nostra comunità e per tutte le persone che stanno combattendo la malattia!
Anche oggi vi raggiungo con qualche aggiornamento.
Dai dati ufficiali comunicati da ATS tramite la Prefettura, emerge per il Comune di Lomagna, il seguente quadro, complessivamente stabile: risulta confermato il numero complessivo di 16 persone positive al tampone, mentre sono 7 le persone in sorveglianza attiva.
Esprimiamo con fermezza la nostra vicinanza e solidarietà a tutte le persone e le famiglie coinvolte nell’affrontare la malattia e l’isolamento, garantendo il rispetto di un’adeguata discrezione.
Continuano le attività di monitoraggio e supporto sanitario da parte dell’ATS e le attività di supporto del Centro Operativo Comunale.
Nella serata di ieri il Presidente della Regione Lombardia ha emanato l’Ordinanza n. 521, disponibile nella sezione “normativa” dell’area del sito comunale destinato al Coronavirus: il provvedimento va a confermare alcune misure già previste con l’ordinanza precedente e a specificarne altre.
Restano ovviamente in vigore le disposizioni nazionali già emanate.
La data di validità per tutti gli atti normativi nazionali e regionali è il 13 Aprile 2020.
Come ormai è noto resta confermata la limitazione della circolazione delle persone, anche prevedendo limitazioni alla possibilità di allontanarsi dalla propria residenza, domicilio o dimora se non per spostamenti individuali limitati nel tempo e nello spazio o motivati da esigenze lavorative, da situazioni di necessità o urgenza, da motivi di salute o da altre specifiche ragioni.
A tale proposito, per ciò che concerne il comportamento corretto dei cittadini, l’Ordinanza regionale specifica:
- ogni qualvolta si esce di casa, vanno adottare tutte le misure precauzionali consentite e adeguate a proteggere sé stessi e gli altri dal contagio, utilizzando la mascherina o qualunque altro indumento per coprire naso e bocca (sciarpe, foulard,…), oltre alla contestuale disinfezione delle mani. In ogni attività sociale esterna, va sempre mantenuta la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro;
- i soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e temperatura corporea superiore a 37,5 C sono obbligati a rimanere in casa, a limitare al massimo i contatti sociali e a contattare il proprio medico curante;
- si può svolgere individualmente attività motoria nelle immediate vicinanze dell’abitazione e comunque a distanza non superiore a 200 metri e nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona;
- se si esce di casa con l’animale da compagnia per le sue necessità fisiologiche, è obbligatorio rimanere nelle immediate vicinanze dell’abitazione e comunque a distanza non superiore a 200 metri e nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona;
- sono vietati gli assembramenti di più di 2 persone nei luoghi pubblici o aperti al pubblico.
- l’accesso alle attività commerciali al dettaglio è consentito ad un solo componente per nucleo familiare, fatta eccezione per la necessità di recare con sé minori, disabili o anziani, per limitare al massimo la concentrazione di persone.
L’ordinanza contiene, inoltre, disposizioni relative alle attività commerciali ed economiche e alla Pubblica Amministrazione.
Vi invito a non perdere in alcun modo la concentrazione sull’obiettivo di limitare se non fermare la diffusione del contagio. Cautela e attenzione, senza alcuna leggerezza e superficialità!
Continuiamo a restare a casa, a limitare le uscite, a chiederci sempre se lo spostamento sia davvero urgente e necessario.
Per qualsiasi chiarimento, la mail del Sindaco è sempre operativa e vi risponderò nel più breve tempo possibile: sindaco@comune.lomagna.lc.it
Anche la Polizia Locale può essere contattata dalle 7.30 alle 19 per eventuali chiarimenti al numero: 329.2605237 – 039.9529922
Ritorno costantemente a proporvi il mio invito:
DISTANTI SI, MA PROSSIMI!
Lomagna, 5 Aprile 2020
IL SINDACO
Cristina Citterio


© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco