• Sei il visitatore n° 476.277.551
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 05 aprile 2020 alle 14:15

Cernusco: Toto e Krassowski al commento sull’odg. Pessina, riflettere e approfondire

Caro Pessina,
non capisco questo slancio nel commentare un ODG, mai in passato è stato fatto, ha sempre sostenuto che giudicare a priori non è compito del giornalista evidentemente la clausura forzata ha offuscato i suoi principi a tal punto che si permette dall’alto della sua esperienza amministrativa di suggerire come le cose debbano essere fatte (ovviamente è una metafora).
Quello che non sa, perché male informato è che le “minoranze” hanno chiesto il rinvio dell’approvazione del bilancio a quando la situazione (decreti compresi) fosse stata più chiare, ma la maggioranza ha insistito per l’approvazione il prima possibile a questo punto l’unica soluzione per assicurarci che la nostra idea fosse presa in considerazione era presentare un ODG congiunto (si faccia spiegare da Castelli)
Direi che a questo punto mi posso permettere di suggerire come va fatta la cronaca: raccontare quello che succede (durante o dopo), non fare previsioni quelle le lasciamo ai metereologi.
Altra cosa che in questo periodo bisogna evidenziare, se proprio si vuole andare oltre la cronaca è che alcune scelte o azioni vanno fatte con coraggio e volontà e se necessario anche prendendosi dei rischi; in situazioni come questa che stiamo vivendo bisogna necessariamente superare le burocrazie e i cavilli normativi mettendo in cima alla lista le priorità e le necessità dei cittadini che a mio modesto parere se ne fregano dei tecnicismi, quello che conta sono solo le soluzioni.
La nostra azione non è fatta certo per dimostrare chi è più furbo tra noi e Castelli che non ho mai avuto il piacere di conoscere e di cui non conosco le idee, se posso dire invece l’amministrazione di Merate con il Sindaco Panzeri sta svolgendo egregiamente e con coraggio il suo compito.
Concludo caro Pessina nel dirle che a volte bisogna avere l'umiltà di osservare il mondo anche dall’altro punto di vista e non sempre la presunzione di essere nel giusto.

Gennaro Toto


Caro Marco Pessina,
vorrei sottoporre alcune considerazioni al tuo commento sulla iniziativa delle minoranze di Cernusco Lombardone per contrastare le difficoltà economiche a causa della pandemia Covid19 che si è ritenuto corretto demandare in sede istituzionale piuttosto che formularlaattraverso una intervista.
L'ordine del giorno ha un valore di indirizzo politico e non può incidere immediatamente sotto il profilo contabile finanziario perché il bilancio di previsione proposto dalla Giunta non è stato ancora approvato e fino a quanto non viene approvato il rendiconto al 31 dicembre 2019, l'avanzo libero non si può utilizzare, neanche ai sensi dell'articolo 109 del decreto legge n. 18.
Quindi i pareri tecniciserviranno quando verrà il momento di dare attuazione a quella ipotizzata variazione di bilancio. Inoltre come gruppi di opposizione chiediamo la massima collaborazione tra maggioranza e minoranze per elaborare da subito i criteri e le modalità di assegnazione dei 250 mila euro da inserire in bilancio per fare in fretta e prima della conclusione dei gravosi iter di approvazioni degli atti fondamentali, rendiconto e una infinità di variazioni di bilancio.
Vorrei anche evidenziare che tale iniziativa appare necessaria e anche l’unica strada considerato che la maggioranza di Insieme per Cerrnusco non intende elaborare una diversa proposta di bilancio (che conferma tutte le imposte del 2019), proposta peraltro elaborata nel mese di febbraio. Come Identità e Futuro e Cernusco Bene Comune avevamo proposto di approvare prima il rendiconto e immediatamente dopo il preventivo, perché ci sono in campo tante proposte governative che non potrebbero essere sfruttate appieno una volta approvato anzi tempo il bilancio di previsione. Faccio un esempio: quest'anno i comuni non pagheranno le rate in particolare la quota capitale dei mutui contratti, con tale risorse si potrebbe contribuire alla riduzione delle imposte, etc. Evidenzio che è possibile fare variazioni (ovviamente non di larga portata) anche al bilancio in esercizio provvisorio.
Concordo sulla informazione e spero che il prossimo Consiglio Comunale possa essere seguito dai cittadini e dalla stampa.
Cordiali saluti

Salvatore Krassowski

Mi occorre esprimere due pensieri a margine degli interventi dei capigruppo delle opposizioni Gennaro Toto e Salvatore Krassowski.

Al sig. Toto non sarà sfuggito che sull’ordine del giorno delle minoranze di Cernusco sono apparsi due articoli separati. Il primo di cronaca pura, in cui viene descritto il contenuto del documento; il secondo di commento. Accolgo volentieri la sua rinfrescata di memoria su come fare cronaca, peccato che si lamenti però dell’altro articolo, quello di opinione. Diritto/dovere di un giornalista non è solo raccontare acriticamente, ma anche esprimere analisi e riflessioni in cui si prende una posizione, per suggerire ai lettori una visione, un punto di vista. Significa dare profondità ai fatti. In questo senso tratteggiare scenari futuri rientra perfettamente in questo esercizio. Ciascuno sarà poi libero di condividerlo o meno. Altro genere di articoli è il succulento “retroscena”. La corrispondenza privata tra amministratori rientra in questa casistica. Non scegliere questa strada non significa essere “male informato”, talvolta è più opportuno attendere che i nodi vengano al pettine da sé. Sono valutazioni che quotidianamente i giornalisti compiono. Ultimo appunto al consigliere Toto: i cittadini potranno pure fregarsene dei tecnicismi, gli amministratori si spera di no.

Al consigliere Krassowski una brevissima precisazione, forse mi sono spiegato male. Non ho messo in discussione la validità tecnica dell’ODG, che può essere presentato in qualsiasi momento e non è compito delle minoranze richiederne il parere contabile. Sostengo tuttavia che la Giunta non si spingerà ad impegnarsi politicamente per collocare 250 mila euro – non sono briciole – in un Fondo, senza che il revisore dei conti le copra le spalle. Magari mi sbaglio. In tal caso farò ammenda. Le idee del Fondo, del gruppo di lavoro e del rinvio dei pagamenti dei tributi di per sé sono buone, come ho scritto. Speriamo si possa scoprire cosa ne pensa la maggioranza in un Consiglio comunale visibile pubblicamente.
 
Marco Pessina

Articoli correlati:
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco