Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 339.898.737
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 19/05/2020

Merate: 18 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 12 µg/mc
Lecco: v. Sora: 15 µg/mc
Valmadrera: 13 µg/mc
Scritto Sabato 28 marzo 2020 alle 18:57

Merate: la minoranza stimola ma la risposta è il silenzio. Grazie per il vostro lavoro e bentornato Dario

Carissimo direttore,
ho apprezzato molto l’appello disperato, non il primo, apparso oggi alle 10.30 sulle pagine di MOL, spero venga finalmente accolto da chi di dovere! Ringrazio voi, il lavoro che state facendo che ci permette di aprire una finestra in più nelle nostre case in cui siamo rinchiusi. Non so qual è il codice Ateco della ditta merateonline, ma spero proprio che non venga inserito fra quelle che devono chiudere!
 Per quanto riguarda il richiamo che fai ad Aldo Castelli e il suo gruppo, posso assicurarti che il loro atteggiamento verso la giunta è di stimolo continuo e costruttivo, corredato di proposte concrete e disponibilità alla collaborazione.
Le risposte ricevute sono le stesse che ricevi tu ai tuoi appelli: silenzio e chiusura
Ti chiedo di permettermi anche una breve risposta al mio amico Dario Perego, alla lettera inviata a te e pubblicata:
Apprezzo molto quello che ha scritto, condivido buona parte dell’analisi e al 100% le soluzioni da lui auspicate
Apprezzo anche il fatto che Dario si sia rimesso in gioco con l’entusiasmo che contraddistingue la sua persona, il suo modo di agire. Condivido anche la parte finale della sua lettera:
“Non è questo il tempo delle polemiche. Non può essere questo il tempo delle contrapposizioni politiche.
Questo è il tempo del confronto e della collaborazione e ognuno deve fare e poter fare la sua parte.
Con dedizione, con consapevolezza, con competenza.”
Però io sono fondamentalmente cattivo, e non posso fare a meno di chiederti, caro Dario, un ulteriore impegno: quando tutto questo sarà finito guardiamoci indietro, pensiamo a quanto successe 22 anni fa, quando eri sindaco al primo mandato, quando il tuo, il nostro gruppo consiliare si è spaccato. Allora Formigoni stava avviando la Lombardia a scegliere la riforma sanitaria che, oltre al ridimensionamento del nostro ospedale, ha accorpato le USSL e ridotto ai minimi termini il servizio di assistenza domiciliare che ora, se fosse stata efficiente come lo era allora, ci avrebbe dato armi più potenti per combattere il virus.
Ripeto, non ora, non è il momento e tutti noi ora abbiamo bisogno anche di te, della tua competenza e del tuo lavoro. Ma dopo, alla fine, un’autocritica me l’aspetto!
Per finire, direttore, un suggerimento: penso sia importante informare i lettori in modo più approfondito su come l’Istituto Comprensivo e il corpo insegnante della città si sia attrezzato a tempo di record e stia lavorando a testa bassa per garantire la continuazione dell’anno scolastico. Fra l’altro non mi risulta che l’amministrazione si stia interessando a questo lavoro, pur essendo responsabile della vigilanza sul rispetto dell’obbligo scolastico.
In questo i problemi si sono, specialmente per famiglie numerose o senza connessione, e ai margini del circuito di informazione, con un computer solo, se va bene, e fratelli che non possono seguire contemporaneamente le lezioni. L’amministrazione potrebbe risolvere molti problemi con poco.
Mi permetto di suggerire in proposito un’intervista al professor Pierantonio Merlini, collaboratore della dirigenza dell’istituto, il quale si è riciclato da direttore d’orchestra (ha militato nella banda di Merate) a direttore e coordinatore del complesso sistema tecnico che permette le lezioni online. Vi assicuro che è un mezzo capolavoro.
Secondo me, dopo gli operatori sanitari, anche per lui e i suoi colleghi penserei a una candidatura per le benemerenze del 7 dicembre ……. Sperando che per l’epoca sarà finito tutto!
Lanfranco Consonni
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco