Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 339.898.521
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 19/05/2020

Merate: 18 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 12 µg/mc
Lecco: v. Sora: 15 µg/mc
Valmadrera: 13 µg/mc
Scritto Sabato 28 marzo 2020 alle 18:33

Lomagna/Covid: tre nuovi casi, diminuiscono le persone in quarantena e aumenta la solidarietà

Il sindaco Cristina Citterio
Tre nuovi casi di contagio da Coronavirus rispetto all’ultimo bollettino di ieri fornito dal Comune di Lomagna. L’aggiornamento è quindi di tredici tamponi positivi, compresi i due casi di decessi legati al Covid-19. A questo ultimo resoconto che non placa lo sconforto, la nota incoraggiante è che per la prima volta il numero di persone in quarantena è in diminuzione. Dai tredici soggetti in isolamento di ieri agli undici di oggi. La riduzione è dettata dal fatto che il periodo di quattordici giorni di “sorveglianza attiva” è terminato per alcuni casi. “Invito tutti anche oggi ad unirci in una sincera solidarietà e vicinanza ai nostri concittadini e alle loro famiglie, che si trovano a sperimentare le difficoltà legate al contagio da Covid-19 – dichiara la sindaca Cristina Citterio -  Ricordiamoci sempre che dietro questi numeri ci sono dei volti e delle persone, a cui dobbiamo rispetto e comprensione, facendo ognuno il proprio responsabile dovere nel rispettare le indicazioni preventive e normative, che ci vedono tutti coinvolti in un grande sforzo per l’obiettivo fondamentale di fermare il diffondersi del contagio”. Nella comunicazione giornaliera, il primo cittadino di Lomagna indugia sugli esempi di solidarietà concreta che fanno ben sperare sul senso di comunità. “Molti cittadini hanno espresso liberamente il desiderio di mettersi a disposizione – dice Citterio – È un gesto prezioso e significativo e di cui non possiamo che esser grati perché, anche se al momento non si trasforma in un’azione concreta, fa bene e sa di bene, dà la misura di una comunità che sa essere pronta nel momento della necessità. Grazie!”.

Infine Citterio informa la cittadinanza riguardo alla prima fornitura di mascherine ai Comuni attraverso la raccolta fondi “Aiutiamoci” della Fondazione comunitaria Lecchese, che invita a sostenere. “Le mettiamo a disposizione di chi deve operare nel territorio, con maggiori possibilità di contatto con persone malate o in quarantena: Polizia locale, dipendenti comunali, volontari di Protezione civile, oltre che naturalmente operatori socio-sanitari” precisa la sindaca. Come abbiamo scritto lunedì [clicca QUI], l’Ente comunale ha inoltre impegnato 800 euro per l’acquisto di 1.400 mascherine e guanti per i dipendenti comunali.

Sul sito del Comune di Lomagna viene riportato il numero del Centro antiviolenza D.i.Re (039 990 0678), che continua l’attività, nel rispetto delle normative vigenti in materia di Coronavirus, per restare a fianco e sostenere le donne vittime in casa di maltrattamenti.
M.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco