Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 339.894.948
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 19/05/2020

Merate: 18 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 12 µg/mc
Lecco: v. Sora: 15 µg/mc
Valmadrera: 13 µg/mc
Scritto Sabato 28 marzo 2020 alle 09:54

Merate: il Sindaco risponde oggi ai cittadini dalle 10,30 alle 12,30 al numero 0395915921

Sull'esempio di Federico Airoldi, sindaco di Brivio, anche il primo cittadino di Merate Massimo Augusto Panzeri, "apre" il telefono per raccogliere le richieste, le semplici preghiere, gli sfoghi e le proteste dei cittadini. Una decisione meritevole di un plauso perché non solo i medici di base si sentono soli ma anche i cittadini, mitragliati quotidianamente da notizie una peggiore dell'altra e costretti a stare in casa con la preoccupazione del domani.


Bene ha fatto dunque Panzeri a mettersi a disposizione della cittadinanza. Chiunque vuole parlare col sindaco lo può fare oggi dalle 10,30 alle 12,30 componendo il numero 039.5915921. Ci consenta però il signor Sindaco la consueta tiratina di orecchie: se risponde alle chiamate dal suo ufficio in Municipio - e non da casa - l'avviso che è a disposizione dei cittadini lo deve mettere sul sito del Comune e magari informare anche gli organi di stampa, non sul profilo facebook suo, del suo social-scudiero Procopio o peggio ancora su quello del partito. Esattamente come fa l'ingegner Federico Airoldi di Brivio. Perché vanificare una bella iniziativa nel merito col metodo sbagliato?

 

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco