Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 327.340.934
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 17/02/2020

Merate: 94 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 69 µg/mc
Lecco: v. Sora: 71 µg/mc
Valmadrera: 69 µg/mc
Scritto Venerdì 14 febbraio 2020 alle 09:39

Merate: l’Auchan ha le ore contate, chiude a fine mese e i sindacati incontrano MGS Supermercati

Si avvicina la chiusura di Auchan a Merate. Dal 7 marzo, come già era stato anticipato lo scorso dicembre, l'ipermercato di via Bergamo diventerà a tutti gli effetti un Conad. Un passaggio che negli ultimi mesi del 2019 aveva creato non pochi timori tra i dipendenti, circa 150, su quello che poteva accadere in futuro con la dipartita del gruppo francese Auchan Retail.
Il ramo di Conad che si occuperà di gestire il supermercato meratese, la MGS Supermercati appartenente alla Coop CIA, ha tuttavia garantito in un recente incontro con i sindacati che manterrà tutti i livelli occupazionali attivi.

L'Auchan di via Bergamo a Merate

Ciò che non convince del tutto i sindacati è invece l'affido ad Unieuro del reparto elettrodomestici ed elettronica. ''MGS ci ha comunicato che consegnerà per tre anni il comparto ad una società esterna, che sappiamo essere Unieuro'' ha commentato Barbara Cortinovis, segretario generale di Filcams Cgil Lecco. ''I lavoratori che fanno parte di quel settore potranno avanzare su base volontaria il loro consenso ad essere assunti per i prossimi tre anni dalla società che si occuperà del reparto elettronica. Allo scadere dell'accordo ricadranno automaticamente in capo ad MGS. E' una situazione anomala, tanto più che questi lavoratori, più o meno una decina, non avranno più le stesse condizioni contrattuali dei loro colleghi''.
Una soluzione che i sindacati, come ha avuto modo di commentare il segretario Cortinovis, non hanno particolarmente gradito, anche perché comunicata dalla società a ridosso dell'apertura del nuovo supermercato. ''E' un po' la modalità 'spezzatino' che Conad ha utilizzato su scala nazionale, evitando di fare un discorso generale del suo ingresso al posto di Auchan'' ha aggiunto Cortinovis. L'apertura del prossimo 7 marzo sarà anticipata da una settimana, all'incirca, di chiusura dovuta all'allestimento del nuovo ipermercato.
A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco