Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 327.338.684
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 17/02/2020

Merate: 94 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 69 µg/mc
Lecco: v. Sora: 71 µg/mc
Valmadrera: 69 µg/mc
Scritto Giovedì 13 febbraio 2020 alle 15:35

Bernareggio: ipotesi Controllo di Vicinato in paese

L'amministrazione di Bernareggio ragiona seriamente sulla possibile introduzione del Controllo di Vicinato (CdV). Lo strumento di sorveglianza delle aree abitate del paese, che vede il coinvolgimento diretto dei cittadini, potrebbe arrivare a breve anche nel paese vimercatese. A confermare questa eventualità è stato lo stesso sindaco Andrea Esposito. "Già due anni e mezzo fa avevamo avuto un incontro con un gruppo di cittadini e il comandante di Polizia Locale e dei Carabinieri per provare a far partire il progetto - ha spiegato Esposito - poi non se ne è fatto più niente per difficoltà di organizzazione da parte loro. Di recente poi, a dicembre, abbiamo avuto una richiesta da parte di altri cittadini, con i quali probabilmente mi incontrerò. Se ci saranno le condizioni per strutturare il progetto in maniera seria e responsabile, dandogli concretezza, l'amministrazione non si tirerà indietro.
E visto che sarebbero eventualmente parte attiva dello strumento, il loro coinvolgimento fin da subito è più che opportuno. Inoltre mi è stato confermato in questo periodo un servizio straordinario dei Carabinieri, che quindi dà un'ulteriore ragione per riflettere su questa pista".

Il tema sicurezza è particolarmente sentito e attuale a Bernareggio, tanto che è stato riportato all'attenzione anche dal consigliere della Lega Stefano Tornaghi nell'ultimo consiglio comunale. E non a caso. Come nel resto del territorio della Brianza est, anche a Bernareggio quest'anno la scia di furti in abitazione che tradizionalmente vede il periodo delle festività natalizie più bersagliato, stenta ad esaurirsi. Un "caso" rilevato anche dal comandante dei Carabinieri, Marco Barsanti. Purtroppo, però, lo sblocco definitivo del turn-over degli enti locali non è ancora arrivato, e dunque si pensa alle alternative. Negativo, sulla possibilità di introdurre il CdV a Bernareggio, è il comandante della Polizia Locale, Maurizio Zorzetto. "Non negherò la possibilità di parlarne con il sindaco - ha premesso Zorzetto - ma di principio sono scettico su questo tipo di attività affidate ai cittadini, perchè ci vuole cautela quando si parla di sicurezza, e perchè è un attimo per qualcuno diventare guerrieri della strada o fare le ronde. Sappiamo bene che quella non è la finalità del Controllo di Vicinato. La mia non vuole essere una mancanza di fiducia nel cittadino, che semplicemente non sa - ma è normale che sia così - come agire in determinate circostanze che potrebbero verificarsi alla vista di un potenziale ladro". Visioni quindi al momento distanti da parte delle principali istituzioni interessate, che non precludono l'eventuale convergenza più avanti, visto il tema sempre delicato.
M.L.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco