Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 348.292.301
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 09/08/2020

Merate: 24 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 18 µg/mc
Lecco: v. Sora: 20 µg/mc
Valmadrera: 19 µg/mc
Scritto Mercoledì 12 febbraio 2020 alle 16:42

Merate: pubblicato il bando per la nuova palestra del Manzoni. Si parte da 1,2 mil

Si partirà da un importo di 1.186.201 euro con una soglia di sbarramento per uno sconto massimo del 20% (secondo il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa) per le aziende che vorranno partecipare al bando per i lavori di costruzione della nuova palestra dell'istituto comprensivo di Merate.
Nella giornata odierna, infatti, la stazione unica appaltante della provincia di Lecco ha provveduto a pubblicare l'avviso con termine ultimo per le offerte le ore 11 del 12 marzo 2020
Come si ricorderà si tratta di una vicenda che si trascina da tempo e che ha avuto un percorso accidentato.
Una prima gara indetta nel 2018 era andata deserta, probabilmente perchè poco appetibile.
L'azienda che si era aggiudicata l'appalto alla seconda chiamata (unica tra l'altro ad essersi presentata) aveva poi proposto delle modifiche con una lievitazione dei prezzi che non avevano trovato accoglimento presso l'amministrazione, che aveva così rescisso il contratto.
La terza gara, sotto la legislatura di Massimo Panzeri, aveva visto anche il sopralluogo di qualche azienda interessata a parteciparvi senza che poi concretizzasse alcunchè.
Tra le criticità evidenziate dalle varie aziende la difficoltà ad accedere con i mezzi di lavoro alla palestra da demolire e quindi l'impossibilità a utilizzare strumentazioni ordinarie, da sostituire con bracci meccanici e pedane, quindi più costose.
La speranza di poter dare gli studenti del Manzoni una palestra adiacente al plesso per l'anno scolastico in corso, chiaramente, non sarà realizzabile e i ragazzi continueranno a utilizzare la palestrina e gli immobili di Via Turati e Pagnano.
S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco