Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 333.046.812
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 30/03/2020

Merate: 22 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 10 µg/mc
Lecco: v. Sora: 11 µg/mc
Valmadrera: 15 µg/mc
Scritto Lunedì 10 febbraio 2020 alle 20:12

Merate: il titolare della rosticceria La Pagoda bloccato nella Cina colpita dal Coronavirus

Dapprima ha deciso di trattenersi ancora qualche giorno nel suo paese d'origine, a tre ore di auto da Guangzhou, in Cina, per evitare spostamenti che lo avrebbero sottoposto alle difficoltà che in quei giorni ha avuto chiunque salisse su un aereo. Poi, con il blocco generale dei voli, è stato definitivamente costretto a rimandare il suo rientro in Italia ancora per un po'.

E' quanto successo al titolare del take away La Pagoda di via Indipendenza, a Merate, unico della famiglia che gestisce il locale ad essere rientrato in patria nelle settimane della pandemia di Coronavirus. L'uomo, tuttavia, si trova ad una distanza considerevole dall'epicentro della diffusione del virus, partito da Wuhan, di circa 800 km. Guangzhou non è rimasta indenne dal contagio, ma nel paesino in cui si trova il titolare del ristorante meratese nessuno si è ammalato. Una rassicurazione in più per i famigliari, la moglie e le due figlie, rimaste in città sebbene il locale che gestiscono sia rimasto chiuso per ferie alcuni giorni e abbia riaperto solo oggi, lunedì 10 febbraio.
''Papà sta bene e gli abbiamo consigliato anche noi, inizialmente, di rimandare il rientro'' ha spiegato una delle ragazze. Avendo riaperto oggi, ha poi aggiunto, ancora non hanno potuto ''testare'' gli effetti che la paura del Coronavirus, in buona parte ingiustificata, potrà avere sul rendimento dell'attività.
A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco