Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 415.338.391
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 27 gennaio 2020 alle 20:34

Trionfo di Gaspari (Paderno) e Formenti (S.Maria) con le sculture realizzate con la neve

In Valbondione alla quinta edizione del festival di sculture con le neve "Giass e nef" hanno trionfato i meratesi.

Daniele Darconza e Andrea Gaspari

Sul primo gradino del podio sono infatti saliti Andrea Gaspari di Paderno d'Adda, artista internazionale, e Daniele Darconza, che gli ha fatto da assistente. A conquistarsi i favori della giuria è stata la loro scultura “Il treno dei bambini”, nata da una delle filastrocche di Gianni Rodari, cui sono dedicati tanti eventi in occasione del centenario della sua nascita.
"E' un premio che ci fa molto piacere. Quello di Valbondione è un evento che ci impegna molto perchè sono due giorni ininterrotti di lavoro".

Pietro Formenti e Gibo Gibellini


Al terzo posto, invece, è arrivata la coppia formata da Pietro Formenti, classe 1951 e residente a Santa Maria Hoè, e Giambattista Gibo Gibellini che ha ottenuto la medaglia di bronzo con la scultura “Como nel comò”. Formenti si è detto soddisfatto del risultato ottenuto in questa che è solo una delle quattro/inque gare a cui partecipa ogni anno, mettendosi in gioco anche con i cosiddetti “simposi”, le magiche sculture estrapolate dai tronchi di legno.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco