• Sei il visitatore n° 495.683.278
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 21 gennaio 2020 alle 18:25

Ladri in via dei Novelli a Robbiate e furto di una bicicletta a Paderno. Un tentativo di furto a Merate, sventato dal vicino

Una fuga a rotta di collo per i campi, probabilmente per raggiungere l'auto del terzo complice parcheggiata lungo via Buozzi. Sulle spalle uno zaino con all'interno il bottino (magro) di un furto messo a segno nella tarda serata di lunedì 20 gennaio a Robbiate in via dei Novelli.


Nelle mire dei malviventi un appartamento posto al primo piano di un palazzo dove i residenti avevano sciaguratamente lasciato la finestra della cucina aperta per diradare la condensa dovuta ad alcune pietanze in caldo sui fornelli.
"Ci eravamo spostati nel box per prendere alcune conserve e bottiglie di acqua. Abbiamo trovato un vicino di casa e ci siamo attardati a parlare" hanno raccontato moglie e marito "quando siamo risaliti e abbiamo aperto la porta siamo stati investiti da una corrente di aria fredda. Mi è venuto in mente che avevo lasciato la finestra socchiusa....non ho fatto in tempo a superare l'ingresso che ho visto i cassetti della sala e della stanza rovesciati per terra. Mi è partito un urlo e mio marito che era fermo ancora sul pianerottolo è entrato di corsa. Fortunatamente i ladri non c'erano ma quello che ci hanno lasciato non lo dimenticheremo. Abbiamo fatto un primo inventario e ci mancano solo un paio di bracciali in oro che ci eravamo regalati a vicenda in occasione del nostro anniversario di nozze e poi alcuni maglioni in cashmere da uomo, ma nulla più".
Secondo il racconto di un vicino, proprio nello stesso orario di scoperta del furto due persone con uno zaino voluminoso in spalla sono state viste correre lungo Via dei Novelli in direzione dei campi, probabilmente gli stessi ladri in fuga verso l'auto del complice.

Ladri in azione anche a Merate. Avvistati sul balcone di un condominio di via Santa Maria di Loreto, sono stati messi in fuga dall'abbaiare di un cane che si trovava in casa e da una vicina. L'episodio è avvenuto intorno alle 19 di lunedì 20 gennaio. ''Noi eravamo in casa, ma ad accorgersene è stata una persona che abita accanto a noi'' è stato il racconto del proprietario. ''Appena li ha visti ha urlato e questi, che erano in due, sono fuggiti. Nel frattempo anche il nostro cane si è messo ad abbaiare''. Tentativo dunque fallito, quello dei due malviventi. ''Nel nostro condominio - ha concluso il proprietario di casa - è già la seconda o terza volta che abbiamo a che fare con i ladri''.

Non si sa se ha il sapore di uno scherzo (pur sempre di cattivo gusto) oppure se si sia trattato di un furto vero e proprio. Un 60enne di Verderio, infatti, aveva lasciato la sua bicicletta agganciata all'esterno della recinzione del complesso residenziale di Via Gandhi a Paderno (dove si era recato a trovare un amico), con le due borse da viaggio montate sul pianale posteriore. All'interno alcune bottigliette d'acqua, un kit di pronto intervento in caso di copertone forato e una guida turistica dell'Adda. L'uomo, infatti, appassionato di escursioni locali utilizzava la bici principalmente per passeggiate tra boschi e campagne del territorio. Il verbo al passato è d'obbligo. Perchè qualcuno nel pomeriggio di lunedì, ad un orario imprecisato, ha fatto sparire la sua bicicletta lasciandogli solamente la guida e il kit quasi a volergli comunque dare un contentino.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco