Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 364.715.360
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 26/11/20

Merate: 88 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 56 µg/mc
Lecco: v. Sora: 44 µg/mc
Valmadrera: 69 µg/mc
Scritto Lunedì 13 gennaio 2020 alle 17:32

Robbiate: vicolo Mughetto si 'trasforma' in via Josè da Setubal in omaggio a Mourinho

Nell’ottobre del 2017 il tecnico portoghese Josè Mourinho inaugurava una strada a lui intitolata nella sua città natale, Setubal, a sud di Lisbona. Un onore che spetta a pochi ma che lo ''special one'', idolo dei tifosi interisti per la vittoria dell’indimenticabile triplete del 2010, si è meritato con i successi ottenuti sul rettangolo di gioco allenando le migliori squadre europee e vincendo parecchi trofei in carriera. Probabilmente, però, allora non sapeva che già qualcuno, in Brianza, gli aveva dedicato il nome di una strada.



Il cartello ironico di via Josè da Setubal e Alberto Colombo,
quando ancora ''militava'' come allenatore nelle file dell’AS Robbiate

A Robbiate, infatti, vicolo Mughetto si è da diverso tempo ''trasformata'' in via Josè da Setubal. Un’iniziativa in chiave ironica che nasce dell’inventiva e della grande fede nerazzurra di Alberto Colombo, mister navigato conosciutissimo sui campi di calcio meratesi. ''Mourinho è più giovane di me ma è comunque il mio maestro, l’allenatore a cui mi ispiro'' ha raccontato. Quando si varca il cancello di casa sua è difficile, salvo per chi di calcio ne mastica poco, non rendersi conto della profonda ammirazione che il tecnico robbiatese nutre per Mourinho. Sulla cassetta della posta sono affisse le iniziali del suo idolo, J. M., mentre ad un palo è appesa la targa che riporta appunto la scritta ''via Josè da Setubal''. Nelle squadre allenate da Colombo, quindi, potrebbe facilmente vedersi un po’ di ''mourinhismo''.


''Ogni tanto rivedo qualcosa dei giocatori che vinsero il triplete del 2010 con Josè nei miei calciatori'' ha proseguito Colombo. ''Più che altro, ultimamente sono riuscito a riadattare qualcuno in nuovi ruoli, come un centravanti che ormai ha una certa età. L’ho spostato davanti alla difesa e gli ho allungato la carriera di qualche anno. Sono un grande fan di Mourinho e lo seguo in tutte le squadre in cui viene chiamato ad allenare. Il problema si porrà semmai dovesse essere chiamato dalla Juventus o al Milan. In quel caso gli dovrò scrivere due righe''.
Attualmente Colombo, dopo avere incominciato più di vent’anni fa ad allenare dopo una lunga carriera da calciatore, facendo tutta la trafila delle giovanili dell’AS Robbiate, fino all'arrivo in prima squadra, è il tecnico della prima squadra dell’oratorio di Pagnano, iscritta al campionato CSI. In passato aveva allenato sempre a Pagnano e anche a Verderio, in seconda categoria.
A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco