Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 320.001.950
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 30/11/2019

Merate: 36 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 24 µg/mc
Lecco: v. Sora: 14 µg/mc
Valmadrera: 16 µg/mc
Scritto Giovedì 28 novembre 2019 alle 19:22

Pagnano: i frati chiedono più spazio per le tumulazioni, ma va approvato il piano

Con una battuta il sindaco Massimo Panzeri ha ribadito l'urgenza di "riesumare" il piano regolatore cimiteriale fermo ormai da anni e quindi vincolante per procedere con una serie di interventi ormai inderogabili.

L'argomento è stato toccato di striscio nel corso del consiglio comunale di martedì 27 novembre quando all'obiezione del consigliere Roberto Perego che chiedeva quali fossero gli interventi previsti dall'amministrazione a fronte della carenza di loculi nei cimitero di Merate e Novate, il sindaco ha appunto fatto presente una ulteriore problematica di carattere tecnico e che va risolta. Dai frati di Sabbioncello, infatti, è arrivata la richiesta di ampliare il campo comune del cimitero di Pagnano, dove appunto i religiosi vengono sepolti. Gli spazi si sono ormai ridotti, complice anche i decessi aumentati dato che l'infermeria del convento ospita ormai sempre più frati anziani e malati. L'ATS, competente in materia, ha ricordato al comune di Merate che il piano regolatore cimiteriale non è mai stato approvato e, dunque, per poter fare delle modifiche in tal senso è necessario o approvarlo o stenderne uno nuovo. "Già nella legislatura passata avevo fatto presente l'urgenza" ha spiegato il sindaco "per ora abbiamo risolto con esumazioni straordinarie e anche nel prossimo futuro garantiremo la sepoltura con soluzioni temporanee ma è chiaro che dobbiamo mettere mano al piano regolatore cimiteriale. Se quello già redatto è ancora valido si potrebbe optare per la sua approvazione, così da snellire i tempi, altrimenti bisognerà attendere la nuova variante al pgt ma chiaramente non sarà immediato".
S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco