Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 392.898.401
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/05/2021
Merate: 23 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 18 µg/mc
Lecco: v. Sora: 17 µg/mc
Valmadrera: 14 µg/mc
Scritto Lunedì 25 novembre 2019 alle 10:25

Calco: Andrea Mandelli sbaraglia oltre 20mila concorrenti ed è 1° al The European Music Contest. Ora rappresenterà l'Italia

In cuor suo ci ha sperato e creduto sino alla fine ma a chi lo incontrava diceva "Sarà difficile, impossibile. Sono oltre 20mila persone da tutta Europa".


E invece quel sogno a cui per sei mesi si è aggrappato con tutte le forze, dedicando ore e ore di preparazione, sfidando le paure, superando le incertezze e puntando alla perfezione di ogni suo vocalizzo, si è avverato. E ieri sera a Roma Andrea Mandelli di Calco ha vinto il Tour Music Fest - The European Music Contest. Primo su oltre ventimila selezionati.
Con "I know where I've been di Queen Latifah" il 20enne meratese ha sbaragliato tutti gli sfidanti della categoria interpreti, trovandosi prima in 30 e poi in 12 finalisti. E quando, pian piano, dal palco del Crossroads - Live Club di Roma il direttore Gianluca Mussi ha iniziato a leggere i nomi di coloro che non ce l'avevano fatta senza pronunciare il suo, il cuore ha iniziato a battergli forte. E sempre più forte fino quando rimasti in due si è trovato solo davanti a migliaia di persone, proclamato primo assoluto.

"Una gioia incontenibile, non potevo crederci" ha raccontato fresco fresco di vittoria, con al fianco papà Giuseppe e mamma Elena che lo hanno accompagnato in questa sua avventura, con il patema che una delusione avrebbe potuto abbatterlo. E invece la gioia più grande ha travolto anche loro.

VIDEO

https://youtu.be/QA6kflAt4fc


"Già non pensavo di arrivare alla finale su oltre 20mila partecipanti. Quando poi ero qui ho scoperto che c'erano due round da affrontare. La selezione è stata durissima. Arrivato tra i primi dodici della categoria interpreti per me era già una vittoria. Poi quando sul palco hanno iniziato a scendere coloro che non ce l'avevano fatta, e io non venivo chiamato ho iniziato ad agitarmi. E poi siamo rimasti in due...e infine solo io! Un'emozione grandissima!".

Con mamma Elena e papà Giuseppe

Il prossimo 7 dicembre sempre a Roma ma al teatro Massimo, uno dei più importanti della Capitale, rappresenterà l'Italia nella finale Europea dove a sfidarsi arriveranno dai diversi paesi, alla presenza di nomi importanti come Mogol, Kara Dioguardi e delle più note case discografiche.

Per Andrea ora si aprono grandi strade ma il primo pensiero è stato per la sua famiglia che lo ha sempre supportato e sostenuto. "Dedico questa vittoria ai miei genitori e a tutti coloro che mi sono sempre vicino e che non mi fanno mai mancare l'affetto".

La colazione post-vittoria

A lui un grande augurio da parte di tutti noi perchè la sua carriera, agli inizi ma già costellata di grandi successi, non gli faccia mai dimenticare i suoi amici meratesi.

Articoli correlati
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco