• Sei il visitatore n° 476.175.731
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 31 ottobre 2019 alle 12:17

Presidio dei giovani del PD nelle stazioni della LC-MI

I giovani del PD questa mattina hanno raggiunto le stazioni della tratta ferroviaria Lecco-Milano per distribuire i volantini sul "Disastro Trenord" e manifestare solidarietà ai pendolari, vessati ogni giorno da ritardi, cancellazioni, treni obsoleti, spesso sporchi e insicuri oltre a stazioni non presidiate, poco accoglienti e non a misura di viaggiatore.

"La Regione non è in grado di dare ai cittadini un servizio ferroviario all'altezza e non ha idee su come cambiarlo. Non ci sono più scuse'' si legge ancora nei depliant consegnati nelle mani dei pendolari, che invitavano a firmare la petizione http://bit.ly/bastatrenord ''per superare il sistema Trenord e impedire l'aumento delle tariffe''.

Gli esponenti del PD hanno poi stilato una serie di richieste presentate in regione al presidio che si è svolto poi in mattinata a Milano, sotto il Pirellone unitamente a Occupy Trenord:

 

Regione Lombardia: la Locomotiva che continua a perdere pezzi!


Sono ormai quasi dieci anni che il centrodestra in Regione Lombardia, tramite la partecipata TRENORD, gestisce il trasporto ferroviario nella nostra Regione. Nel tempo la qualità del servizio è drasticamente peggiorata diventando insopportabile ed insostenibile per le centinaia di migliaia pendolari che ogni giorno scelgono il treno per raggiungere il luogo di studio, di lavoro o semplicemente per svago: un quotidiano viaggio della speranza senza sapere se e quando il proprio treno partirà ed arriverà a destinazione. Un vero paradosso se si pensa che un servizio ferroviario efficiente contribuirebbe ad abbattere le distanze tra i Comuni ed a ridurre la congestione del traffico automobilistico con un notevole positivo impatto sull'ambiente. Come Partito democratico lecchese chiediamo:
Basta ritardi e soppressioni

Basta treni sporchi con carrozze sovraffollate e fatiscenti

Basta continue rotture di passaggi livello


Cosa proponiamo:
Un'armonizzazione della tariffa unica integrata
al fine di evitare ingiustificati ed improvvisi aumenti del prezzo dell'abbonamento.
Maggiori incentivi economici per giovani e fasce deboli.

Treni nuovi, subito!
Serve una gara europea per trovare ulteriori risorse necessarie per anticipare l'arrivo di nuovo materiale rotabile: in altre regioni sono già arrivati, ad esempio nel Lazio 65, in Emilia Romagna 47 ed in Emilia Romagna 41. E in Lombardia? La Regione ne ha promessi solo 9 nei prossimi tre anni , forse.... Accordo con RFI- Rete Ferroviaria Italiana per potenziare la rete, in primis la realizzazione di uno scambio tra le stazioni di Cernusco e Olgiate, ed attuare maggiori investimenti in manutenzione ordinaria e straordinaria.
Avviare un progetto di sviluppo dell'intera infrastruttura ferroviaria

Eliminazione di tutti i passaggi a livello
.
Abbattimento delle barriere architettoniche nelle stazioni e sui treni.
Una comunicazione puntuale ed efficace
.
Maggiore sicurezza per i pendolari
anche attraverso il potenziamento degli impianti di videosorveglianza, biglietterie aperte e stazioni presidiate dal personale e dalle forze dell'ordine.
Maggiori parcheggi
nelle stazioni anche attraverso specifici contributi regionali dedicati ai Comuni
Migliore collegamento con gli aeroporti.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco