Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 393.350.882
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 06/05/2021
Merate: 22 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 10 µg/mc
Lecco: v. Sora: 13 µg/mc
Valmadrera: 12 µg/mc
Scritto Lunedì 14 ottobre 2019 alle 08:57

Merate: con La Semina un incontro sulla democrazia

Lunedì 14 ore 20.45 presso l' Aula Magna del liceo M.G.Agnesi in via De' Lodovichi 10 a Merate La Semina ha organizzato un incontro dal titolo "Conoscere la democrazia - per capire il presente" con l'apporto dei professori Nicolò Addario e Luciano Fasano.


Riflessioni intorno al libro: "Il sistema politico italiano. Origini, evoluzione e struttura"

Dall'affermazione del trasformismo all'epoca dello Stato unitario e alla stasi istituzionale che contraddistingue l'attuale fase politica, il libro ricostruisce l'evoluzione di uno stato senza progetto, ancora oggi incapace di liberarsi degli errori del passato. La ricostruzione storica completa, dall'Unità a oggi, di un sistema politico anomalo.

L'Italia è una democrazia second comer, cioè il prodotto di un processo di democratizzazione fragile e squilibrato, che rispetto a quello sperimentato da altri paesi del mondo occidentale è avvenuto con gravi ritardi. Questo tratto costitutivo è all'origine di un sistema politico anomalo, caratterizzato dalla straordinaria fragilità di istituzioni poco autonome e permeabili ai più diversi interessi economici, così come privo di un moderno progetto di nazione in grado di condurre il paese sulla strada di una democrazia funzionante. Attraverso una lettura sistemico-evolutiva della vicenda italiana, dalla costituzione dello Stato unitario a oggi, si fornisce una chiave interpretativa originale delle principali ‘occasioni mancate' dal nostro sistema politico di affrancarsi dalla sua congenita anomalia e approdare a una matura democrazia competitiva e dell'alternanza. Il sistema politico italiano viene descritto come un complesso istituzionale scarsamente differenziato dagli altri sottosistemi della società, in particolare da un sistema economico a sua volta contraddistinto dall'incapacità di strutturarsi secondo le leggi del capitalismo moderno, che ha finito con l'alimentare quella forma di democrazia consociativa che ancora oggi caratterizza il nostro paese. Secondo questa lettura, nel corso del tempo, la politica italiana ha attraversato una sequenza di congiunture critiche, vere e proprie finestre di opportunità che avrebbero permesso l'apertura di orizzonti nuovi, ma che per ragioni contingenti hanno prodotto esiti in contrasto con una logica di modernizzazione politica e istituzionale.

CLICCA QUI per la locandina

LUCIANO FASANO

Luciano M. Fasano è ricercatore in Scienza politica presso il Dipartimento di Scienze sociali e politiche dell'Università degli studi di Milano, dove insegna Scienza politica nella laurea triennale in Scienze internazionali e Istituzioni europee e Istituzioni politiche e processi decisionali nella laurea magistrale in Scienze politiche e di Governo. Si occupa di rappresentanza politica e degli interessi organizzati, partiti e sistemi di partito, gruppi di pressione, comportamento elettorale, elezioni primarie e teoria sociale. È autore di diversi contributi sulle elezioni primarie in Italia e sulla trasformazione dei partiti politici. Tra le pubblicazioni più recenti "L'ultimo partito. Dieci anni di Partito Democratico" con Paolo Natale.

NICOLÒ ADDARIO

Nicolò Addario, già professore ordinario di Sociologia generale presso l'Università di Modena e Reggio Emilia, Dipartimento di Scienze della Comunicazione e dell'Economia, ha insegnato presso l'Università L. Bocconi di Milano, l'Università Statale di Milano, l'Università Statale di Pavia. Ha studiato presso il Dipartimento di Sociologia della Temple University di Filadelfia (USA) con una borsa NATO. E' autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Attualmente in pensione. Ha l'incarico del corso di Teoria dell'innovazione di cui era titolare.

 

Associazione correlata:
- La Semina
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco