Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 348.336.635
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 09/08/2020

Merate: 24 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 18 µg/mc
Lecco: v. Sora: 20 µg/mc
Valmadrera: 19 µg/mc
Scritto Sabato 31 agosto 2019 alle 17:37

Regione: meratese e Lecco, stop ai diesel 'Euro 3' da ottobre. Deroghe per chi avrà MoVe-In, la scatola nera che conta i km

Entreranno in vigore dall'1 ottobre le nuove limitazioni della circolazione stradale per l'utilizzo dei veicoli inquinanti approvate dalla Giunta Regionale lombarda alla fine di luglio. Poco più di un mese e sulle strade del meratese. per i paesi inseriti in fascia 1 e della città di Lecco (superiore ai 30mila abitanti), durante il giorno si vedranno transitare sempre meno automobili con motore diesel Euro 3, proprio per effetto della recente revisione al piano regionale degli interventi per la qualità dell'aria (PRIA). Si tratta per la prima volta di una disposizione permanente e non più limitata al periodo ottobre-marzo com'era accaduto in passato. Lo stop avrà effetto per tutto l'anno dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19.30. Confermato il blocco per i diesel Euro 0, 1 e 2.

I comuni meratesi inseriti in Fascia UNO


Nella città di Lecco rimarranno esclusi dallo stop i diesel Euro 3 in tutti i tratti stradali di collegamento che erano stati individuati dalla Regione con il DGR del 31 ottobre 2014.

Le strade di collegamento della città di Lecco escluse dalle limitazioni

Ci sono poi una serie di tipologie di veicoli, elencati nella tabella che riportiamo più sotto, che potranno godere di deroghe alle nuove disposizioni, come ad esempio i veicoli che svolgono funzioni di pubblico servizio.

Tutti i veicoli che potranno godere di deroghe
CLICCA SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE

 
L'alternativa si chiama progetto MoVe-In, presentato dalla Regione contestualmente alle nuove modifiche applicate al PRIA. Potranno accedervi tutti i possessori di un'automobile destinata a rimanere in garage negli orari delle limitazioni ed è un servizio che permette di ottenere una deroga chilometrica rispetto a queste ultime e consiste nella dotazione dei veicoli di una scatola nera che terrà il conto dei chilometri percorsi dal veicolo. Chi ha un diesel Euro 3, ad esempio, e si sarà iscritto al servizio MoVe-In, potrà percorrere tra le 7.30 e le 19.30 un massimo di 7mila chilometri all'anno in un Comune di fascia 1 (oppure fascia 2 con più di 30mila abitanti). Raggiunta la soglia limite, il veicolo non potrà più circolare liberamente.
 

Le soglie con cui saranno rilasciati i permessi di spostamento secondo il sistema MoVe-In


 
Sarà possibile installare MoVe-In presso i centri autorizzati, rintracciabili al link www.movein.regione.lombardia.it. Aderire al servizio costerà 50 euro per il primo anno (30 euro per l'installazione e 20 euro per la fornitura del servizio) e 20 euro per ogni rinnovo.
MoVe-In è in realtà solo una parte dei provvedimenti adottati dalla Giunta regionale. Per incentivare la sostituzione dei autoveicoli più inquinanti, infatti, Regione ha stanziato per il periodo 2019-2020 26,5 milioni di euro. 8.5 milioni di euro saranno destinati alle imprese e 18 milioni ai cittadini. L'acquisto di vetture con motori dotati di ''performance ecologiche'' più elevate, si legge dai comunicati emessi da Regione sull'argomento, potranno ottenere fino a 8.000 euro.
 
Ecco gli elenchi completo dei Comuni lombardi di FASCIA 1 e di FASCIA 2, per chi avesse bisogno di muoversi anche fuori dalla provincia di Lecco.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco