Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 438.364.795
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 31 luglio 2019 alle 15:32

I CC di Mariano (CO) smantellano un giro di spaccio. In manette anche un meratese


Ci sono voluti tre mesi di indagini e appostamenti per riuscire a chiudere il cerchio e ieri i carabinieri della tenenza di Mariano Comense, alle dipendenze del comandante Michele Gerolin, hanno tratto in arresto un intero nucleo familiare e due altri soggetti con precedenti penali specifici, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Como, dottor Cecchetti, nell'ambito dello spaccio di droga.
Si tratta di Maurizio Piazza, 33 anni di Merate e Mustapha El Omrani coetaneo marocchino con dimora a Cesano Maderno. Il nucleo famigliare invece, residente a Cabiate risulta essere composto da G.C., 51 anni, dalla moglie convivente A.A. di 47 e dal figlio di 22 (quest'ultimo fermato a Missaglia grazie alla collaborazione dei carabinieri della stazione di Casatenovo).
Agli arrestati viene contestato il reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti in particolare hashish, marijuana e cocaina. Contestazioni che chiaramente dovranno trovare riscontro poi in sede di giudizio.
L'attività d'indagine era iniziata lo scorso mese di maggio e aveva permesso didi acclarare che la famiglia Cirianni gestiva, nel comune di Cabiate, una fiorente attività di spaccio di hashish e marijuana. Numerose erano risultate infatti le cessioni documentate dagli uomini del sottotenente Gerolin, nel corso delle quali venivano riforniti di stupefacente almeno una trentina di soggetti, alcuni anche minorenni, dimoranti in quel comune ed in quelli limitrofi. I clienti effettuavano telefonicamente le loro richieste e venivano indirizzati in luoghi convenzionali a poca distanza dall'abitazione di residenza.
A rifornire di droga la famiglia erano il meratese Maurizio Piazza e l'extracee Mustapha El Omrani che, nella stessa area geografica, si occupavano in autonomia dello spaccio di cocaina, a favore di altri soggetti del posto. L'indagine ha permesso inoltre di recuperare e porre sotto sequestro 20 grammi di hashish e circa 5 grammi di cocaina

Il comandante della tenenza di Mariano, sottotenente Michele Gerolin, già in forze alla stazione di Casatenovo

Ad eccezione di A.A., per la quale il giudice per le indagini premiliminari ha disposto la misura dell'obbligo di firma, i restanti indagati sono stati tutti associati alla casa circondariale di Como.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco