• Sei il visitatore n° 476.180.242
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 26 luglio 2019 alle 09:19

Lomagna: gli ''ex'' di Impegno Civico a sostegno di Fumagalli, contro la mozione

Dopo l'uscita del gruppo di minoranza "Uniti per Lomagna" che chiede tramite una mozione (che peraltro sarà discussa questa sera in consiglio comunale, ndr) le dimissioni immediate dell'assessore Stefano Fumagalli per presunto conflitto di interesse, per incapacità al dialogo, per accentramento di potere e per la gestione del caso Fiocchi, ora sono gli "ex" di Impegno civico a far sentire la loro voce. Ex assessori e consiglieri, che con Fumagalli hanno condiviso le precedenti amministrazioni, hanno scritto una missiva di sostegno, ribadendo il pieno sostegno alla persona e al politico, maturato negli anni di lavoro fianco a fianco, definendo la mozione della minoranza "denigratoria e diffamatoria" e dicendosi pronti, qualora fossero stati ancora in consiglio, a respingerla con decisione.

Ecco il testo della lettera:

Il vicesindaco e assessore Stefano Fumagalli
Abbiamo appreso dalla stampa locale di un gratuito, immotivato, indegno attacco personale all’ex Sindaco, da un mese Vicesindaco Stefano Fumagalli. Non viene spiegato il motivo di tanta acrimonia, non viene mosso nessun addebito specifico. Lo si accusa di non aver coinvolto la popolazione su alcune scelte delle quali, peraltro non viene evidenziata irregolarità né formale né procedurale, né da Sindaco né tantomeno da Assessore, carica che riveste da poco più di un mese.
Gli anni che abbiamo trascorso all’interno del gruppo di Impegno Civico sono stati per noi importanti perché abbiamo conosciuto la buona Amministrazione e l’impegno di Fumagalli sia da Assessore esterno al consiglio, sia da Sindaco: per questo desideriamo sostenere il gruppo e tutti coloro che ne hanno fatto parte.
Siamo stati un gruppo, un gruppo unito, in cui le individualità personali si sono sempre ben amalgamate nella convinzione che NON si possa, anzi NON si debba essere tutti uguali. Ogni singola peculiarità ha avuto il suo spazio di espressione a seconda delle tematiche di volta in volta affrontate, della situazione, delle sensibilità personali, dei vari fattori che investono la complessità dell’azione amministrativa.
Per tutto quanto premesso, ci opponiamo con convinzione e forza alla scorretta mossa del gruppo rappresentato da Mauro Sala. Gli appunti mossi nella mozione di ‘Uniti per Lomagna’ contro il Vicesindaco Fumagalli sono solamente destinati alla creazione di dannose polemiche. Infatti, molte delle argomentazioni portate a sostegno della sfiducia hanno la tendenza a piegarsi verso velate insinuazioni, senza mai tramutarsi in solide accuse, basate su fatti, prove o dati. Tutto ciò dimostra solo la pretestuosità di quanto scritto.
Concordiamo con la compagine di minoranza quando afferma che sia loro responsabilità svolgere un ruolo di salvaguardia del corretto modo di amministrare. Ma non abbiamo mai condiviso un tale metodo che prevede denigrazione e polemica distruttiva, molto spesso tramutata in attacchi personali. Questo non produce bene per Lomagna, ma solo acredine. Questo non permette un agire sereno e collaborativo da parte della nuova giunta, ma solo un grande spreco di risorse nella necessità di dare indispensabili conferme alla popolazione su vere e proprie calunnie mosse senza fondamento.
Apprezziamo l’operato del Sindaco Citterio, che sosteniamo, di cui condividiamo le scelte fin qui operate, che conosciamo personalmente o con cui abbiamo avuto il piacere di collaborare. Un operato contraddistinto da serietà, onestà, consapevolezza e disponibilità. Siamo convinti che questi aggettivi potranno descrivere a pieno i prossimi anni di amministrazione, perché siamo sicuri che non si farà guidare da ‘indiscrezioni’ o ‘confessioni di ignoti collaboratori’.
Ci dispiace deludere il gruppo di ‘Uniti per Lomagna’ ma, nonostante la ‘strategia’ da loro utilizzata durante la campagna elettorale, Impegno Civico ha comunque dimostrato una capacità di dialogare, di spiegare, di organizzarsi e di gestirsi nettamente migliore della compagine di minoranza: la vittoria è innegabile e non trascurabile.
Facciamo notare anche che se i ‘…molti problemi da risolvere derivanti dall’inerzia della precedente amministrazione e ben evidenziati agli elettori dall’attuale minoranza…’ (come si legge nella mozione) fossero stati percepiti tali dalla popolazione, non solo Impegno Civico non avrebbe vinto, ma l’attuale Vicesindaco nonché precedente Sindaco Stefano Fumagalli, non avrebbe ottenuto le preferenze necessarie per entrare in Consiglio Comunale. Ricordiamo che i successi elettorali di Fumagalli sono stati sempre di notevole misura: è stato il Sindaco che, in assoluto, ha ottenuto la percentuale più alta di consensi elettorali (63,01% al secondo mandato) tra i Sindaci eletti a Lomagna a elezione diretta.
Per quanto ci riguarda, non possiamo che ricordare con piacere gli anni di lavoro al fianco di Stefano: è stato un periodo ricco di sfide e responsabilità affrontate tutti insieme. In nessuna occasione l’operato dell’ex Sindaco è stato opaco o scorretto. Al contrario abbiamo apprezzato l’azione razionale, concreta, solida e seria che ha sempre caratterizzato i suoi due mandati. Siamo convinti che la sua capacità di essere un buon Sindaco sia stata chiara a chi si è trovato a doversi rapportare con lui. Abbiamo sempre percepito la sua volontà di risolvere i problemi avendo come obiettivo principale il bene della comunità e puntando a scelte decise, senza mezze misure o soluzioni di comodo temporanee. Abbiamo stimato la sua disponibilità all’incontro e al dialogo, non solo nei momenti istituzionali ma anche e soprattutto nei momenti informali di incontro tra la gente, per strada, nei luoghi pubblici frequentati comunemente dai cittadini. Cittadini che ha ascoltato con attenzione e rispetto, traendone suggerimenti importanti.
Insomma, avessimo ancora l’onore e l’onere di stare tra i banchi del Consiglio Comunale di Lomagna, non avremmo dubbi nel rigettare questa ingiusta, denigratoria e diffamatoria mozione di sfiducia. 

 
Fabio Bovati  Ex Assessore allo Sport e alle Politiche giovanili
Antonio Corbari Ex Assessore alle Politiche Sociali
Ambrogio Crippa Ex Assessore all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici
Francesco Crippa Ex Consigliere Comunale
Marianna Crippa Ex Assessore alla Cultura, Tempo Libero e Giovani
Chiara Franceschi  Ex Consigliere Comunale
Luca Fumagalli  Ex Assessore all’Urbanistica
Daniele Illarietti  Ex Consigliere Comunale
Renato Mandelli Ex Presidente Consorzio Istituto Comprensivo Bonfanti Valagussa Ex Assessore all’Urbanistica
Emma Mantovani Ex Vicesindaco e Ex Assessore all’Istruzione e alle Politiche Sociali
Daniela Panzeri Ex Assessore alla Cultura e Tempo Libero
Enrico Panzeri  Ex Assessore al Bilancio
Edoardo Vertemati Ex Consigliere Comunale
Stefano Zanirato Ex Consigliere Comunale

Articoli correlati:
18.07.2019 - Lomagna: la minoranza chiede la sfiducia contro Fumagalli. Accentramento poteri, presunto conflitto d'interessi e il caso ''Fiocchi''
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco