Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 393.505.929
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 09/05/2021
Merate: 21 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 15 µg/mc
Lecco: v. Sora: 15 µg/mc
Valmadrera: 13 µg/mc
Scritto Lunedì 15 luglio 2019 alle 16:28

Airuno: 400 iscritti per il 12° trofeo di green volley di Avis

Una giornata all'insegna dello sport e del divertimento quella che si è svolta domenica 14 luglio all'oratorio di Airuno, dove varie squadre si sono affrontate nell'Avis Green Volley.

Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):

Questo torneo, arrivato oramai alla dodicesima edizione, è stato organizzato dalla sezione locale che si occupa di sensibilizzare alla donazione del sangue in collaborazione con l'Unione Sportiva Oratorio, e la disponibilità della parrocchia che ha dato il campo dove le squadre si sono affrontate.


In totale sono stati 62 i team partecipanti tra cui 48 della categoria Open, 10 Middle e 4 Minivolley, arrivando a più 400 iscritti al torneo provenienti non soltanto da Airuno o paesi vicini, ma anche da luoghi distanti, come la Valsassina.
Il torneo è stato coordinato da Maria Angela Maggioni, presidente dell' Avis di Airuno, che, con il microfono, ha gestito l' organizzazione delle partite e gli spostamenti degli arbitri in maniera impeccabile.

“È ormai un torneo consolidato – ha spiegato – dalla sua seconda edizione è un memorial dedicato a Fruttosio Savini che è stato presidente dell' Avis per 16 anni consecutivi. Lo scopo è quello di raccogliere iscrizioni per l'Avis e l'Aido. Ogni anno, con questo evento, riusciamo a reclutare una decina di nuovi soci”.
Ciascuna squadra ha combattuto per poter alzare i trofei in palio assegnati ai primi tre posti per la categoria Open, mentre per le altre due sono state assegnate delle medaglie sempre per i primi tre posti.

Tantissimi sono stati anche i volontari del sodalizio e gli Alpini che non hanno fatto mancare il loro apporto durante tutta la manifestazione, con il servizio bar che non ha smesso mai di essere attivo per rifocillare i presenti.
D.S.
Associazione correlata:
- Avis
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco