Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 317.776.165
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 11/11/2019

Merate: 16 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 7 µg/mc
Lecco: v. Sora: 8 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc
Scritto Venerdì 12 luglio 2019 alle 14:34

Olgiate: ad ottobre parte il PreSST, ma non a pieno regime. La struttura in via Aldo Moro

Si avvicina l'ora in cui Olgiate e il territorio circostante potrà contare sul PreSST, ovvero il Presidio Socio Sanitario Territoriale che offrirà ai cittadini un'integrazione al sistema sanitario, socio-sanitario e sociale offerto dall'ASST di Lecco e l'ATS Brianza per la parte sanitaria e Retesalute per quella sociale.
Se ne è tornato a parlare durante il consiglio comunale che si è riunito nella serata di giovedì 11 luglio, quando l'assessore al sociale e vicesindaco Maurizio Maggioni ha preso la parola per illustrare le attività svolte nell'ultimo anno con il suo ''dicastero'' nell'ambito dell'assestamento del bilancio comunale.

Gli assessori Matteo Fratangeli e Maurizio Maggioni

Maggioni ha spiegato che un incontro propedeutico all'inizio dell'attività de PreSST è già stato svolto lo scorso 1 luglio con il dr. Silvano Casazza, direttore dell'ATS, e Retesalute, al quale ne seguirà un altro con il Direttore Generale dell'ASST Paolo Favini martedì prossimo il 16 luglio.
''Resta da definire con esattezza quali servizi erogherà la nuova struttura'' ha spiegato Maggioni. ''Presupponiamo che per ottobre possa aprire e da quel giorno l'obbiettivo sarà quello di integrare i servizi già presenti sul territorio sia in campo sanitario che in quello sociale. Per questo già da maggio il nostro assistente sociale è 'sceso in campo' per capire come unificare le azioni sui due fronti''.

Maggioni, rispondendo ad alcune domande poste dal capogruppo di ''Uniti per Olgiate'' Pino Brambilla, ha quindi spiegato che l'area in cui sarà situato il PreSST ancora non è stata del tutto individuata ma che molto probabilmente si troverà in via Aldo Moro. ''Stiamo parlando di una struttura che a mio avviso dovrà raggiungere almeno i 700 mq di ampiezza. Anche per questa ragione è impensabile che i servizi partano tutti insieme. Prima arriveranno quelli che hanno bisogno di meno spazio, ma quelli di natura diagnostica avranno bisogno di spazio più importanti''.
Rispetto all'area geografica in questo caso che verrà coperta, il PreSST ne coprirà una relativa ad un bacino di circa 20mila persone.
A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco