Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 306.040.297
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 16/07/2019

Merate: 17 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 12 µg/mc
Lecco: v. Sora: 9 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc
Scritto Venerdì 12 luglio 2019 alle 09:46

Olgiate: salta accordo sulla segreteria, ora l'Istituto comprensivo con Calco in dubbio

Anche se in sede di contrattazione le cose sembravano essersi definite, nemmeno quest'anno i Comuni di Olgiate e Calco stipuleranno un accordo per la gestione condivisa delle segreterie di tutte le scuole presenti sul territorio.
La convenzione, come spiegato durante il consiglio comunale che si è riunito ad Olgiate nella serata di giovedì 11 luglio dall'assessore all'istruzione Paola Colombo, era già stata proposta un anno fa senza successo e quest'anno le due Amministrazioni avevano ripreso a confrontarsi sull'argomento arrivando alla fine dello scorso aprile molto vicine a sottoscriverla.



Gli assessori Paola Colombo e Cristina Viola

''Sarei stata molto contenta di portare in questa sede una nuova convenzione per la suddivisione della direzione scolastica'' ha commentato l'assessore olgiatese. ''Dopo l'incontro del 26 aprile avevamo trovato un accordo di massima e ci era stato promesso dagli amministratori di Calco che avrebbero affrontato tra di loro il punto. Purtroppo non abbiamo avuto più notizie e la cosa non è più andata in porto. Questo probabilmente comporterà che da parte nostra ci sarà un ripensamento sull'Istituto comprensivo''.

I consiglieri di minoranza Eva Tea Milani, Agnese Mozzanica e Pino Brambilla

L'affermazione di Colombo, passata pressoché inosservata durante la presentazione delle attività del suo assessorato prevista all'interno della discussione relativa al riassesto di bilancio presentato dall'Amministrazione in assise, è poi stata oggetto di una richiesta di chiarimenti avanzata dalla consigliera di opposizione Agnese Mozzanica, la quale ha domandato se, in seguito al mancato accordo sulla convenzione per le segreterie scolastiche con Calco, l'intera struttura dell'Istituto scolastico sarà messa in dubbio. Colombo, rispondendo che di fatto ci sono possibilità che questo accada, ha chiamato in causa il riassetto degli Istituti comprensivi che la Regione sta attuando di questi tempi.
''L'iniziativa nasce a causa del forte calo demografico'' ha proseguito l'assessore. ''A rischio ci sono tutti gli Istituti comprensivi che contano meno di 1000 iscritti. Il nostro, con Calco, sarebbe colpito in pieno avendone circa 780. Se poi consideriamo che dall'anno prossimo non avranno più una dirigenza, di fatto, dato che la d.ssa Scola, già reggente, sarà chiamata a gestire anche il Liceo Agnesi di Merate, oltre che il Rota di Calolzio, allora la situazione si fa ancora più problematica. Non avere un dirigente significa colpire le competenze educative che reggono la scuola. Anche per questo motivo l'Amministrazione sta prendendo in considerazione delle alternative''.
A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco