Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 354.510.530
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 22/09/2020

Merate: 13 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 7 µg/mc
Lecco: v. Sora: 12 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc
Scritto Sabato 15 giugno 2019 alle 19:19

Robbiate: il torneo alla memoria di Triolo brigadiere dell'Arma scomparso nel 2011

Un pomeriggio di festa trascorso tra divertimento, beneficenza e memoria. Anche quest'anno il torneo organizzato dall'Arma dei Carabinieri di Merate in memoria del proprio Brigadiere Capo Tino Triolo -scomparso per malattia il 17 giugno del 2011- in collaborazione con l'associazione Fabio Sassi e il Real Robbiate calcio ha riscosso grandissimo successo.

Nel primo pomeriggio di oggi si sono sfidate nel classico triangolare calcistico sul campo di via delle Brigole di Robbiate le rappresentanze dell'Arma dei Carabinieri di Merate, in divisa rosso-blu, la Guardia di Finanza di Cernusco Lombardone, in divisa giallo-azzurra e con maglia bianca e blu la Polizia di Stato della Questura di Monza.

VIDEO


Ad aprire il torneo, come da tradizione, è stata la moglie del Brigadiere, Nicolettam con un potente calcio d'inizio rivolto nel campo della Guardia di Finanza.
Presenti sugli spalti tanti volti noti dei comuni del circondario, oltre ai sindaci di Merate, Robbiate e Brivio e le rappresentanze dell'Arma di Merate.

Il luogotenente Edonio Pecoraro, la signora Nicoletta Triolo e il maresciallo Michela Ugolini


È stato proprio il Comandante della Stazione dei Carabinieri di Merate Edonio Pecoraro ad aprire la manifestazione, presentando la giornata al folto pubblico e ringraziando i numerosi presenti per aver raccolto l'invito, con tutte e tre le squadre schierate al centro del campo alle sue spalle.
Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):
Il Comandante ha poi passato il testimone al neo Sindaco di Merate Massimo Panzeri, che si è detto grato di presenziare a questo evento in memoria del Brigadiere Triolo, un pomeriggio di divertimento e amicizia "ma anche di solidarietà, in quanto l'incasso sarà interamente devoluto all'associazione Fabio Sassi e all'Hospice Il Nespolo di Airuno che ha assistito il Brigadiere, come tante altre persone, durante gli ultimi momenti della sua vita".

Al termine dell'evento, rivolgendosi al Comandante Pecoraro, Panzeri ha promesso di allenarsi per essere in campo l'anno prossimo e disputare anche lui una partita. "Vi do il benvenuto sul campo del Comune di Robbiate" ha detto poi il Sindaco Daniele Villa, "siamo da anni ben contenti di ospitarvi, appena i Carabinieri ci hanno chiesto la disponibilità del campo non abbiamo esitato a concederglielo. Vi ringrazio di essere qui per questo evento benefico e di divertimento con le nostre Forze dell'Ordine, perchè tutte quante garantiscono la sicurezza ai nostri cittadini".

Il calcio di inizio

Presente anche il Presidente della Fabio Sassi, Albino Garavaglia, felice dell'invito: "siamo contenti di essere qui a ricordare il Brigadiere, che ha passato con noi i suoi ultimi momenti. Noi siamo un'associazione che si occupa di malati terminali: vi invito a pensare tutti alle cure palliative, che sono un bisogno sempre più impellente nella nostra società".








Prima di dare il via alle partite, l'Arma di Merate ha donato un omaggio floreale alla vedova Triolo e, con le tre formazioni schierate in riga una accanto all'altra al centro del campo, è stato osservato l'Inno di Mameli e il Silenzio, suonati dal corpo musicale.
Beatrice Frigerio
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco