• Sei il visitatore n° 474.822.429
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 14 giugno 2019 alle 17:08

Merate: l'ufficiale giudiziario alla Lilt per la ricognizione sui beni da restituire a Spazio che commenta ''sono in pessimo stato''

Puntuale alle 12 di oggi l'ufficiale giudiziario ha suonato alla sede della Lega Tumori provinciale, in Piazza Vittorio Veneto a Novate, per la ricognizione dei beni che il tribunale ha stabilito tornino in possesso di Spazio Prevenzione onlus.

Gabriella Maggioni


Presenti la presidente dottoressa Silvia Villa con l'avvocato Antonio Gerosa, la dottoressa Gabriella Maggioni con il marito e una ex socia e l'avvocato Matteo Notaro.
Nei locali dell'associazione è stata così fatta la ricognizione dei beni che la sentenza del tribunale e in base al verbale del 2007, sono stati indicati di proprietà di Spazio prevenzione.

 

Uno per uno tutto quanto inventariato è stato visionato, dunque sia la strumentazione e gli accessori presenti negli uffici che l'autovettura Opel parcheggiata nel cortile della ex scuola elementare e infine il Mammovan custodito presso l'area degli amis di pumpier di Via degli Alpini.

VIDEO


"Abbiamo trovato i due mezzi in pessimo stato di conservazione" è stato il commento di Gabriella Maggioni che, pur provata fisicamente, ha voluto essere presente e alla vista della Opel con le gomme a terra e non marciante è scoppiata in pianto. Un fotocopiatore, da quanto si apprende, sarebbe stato smaltito un paio di anni fa e quindi non sarebbe più nelle disponibilità del sodalizio mentre l'ecografo si trova presso l'ambulatorio di Primaluna attualmente irraggiungibile per via del nubifragio.

Prima a sinistra la dottoressa Silvia Villa

Terminato il primo sopralluogo, attorno alle 12.45, ci si è spostati in Via degli Alpini. Qui l'avvocato Gerosa ha aperto il camper consentendo "l'ispezione" da parte dell'autorità e della controparte. Il mammografo, che era stato dato in dotazione all'ospedale di Bellano, sarebbe ritornato al suo posto e rimontato, secondo Spazio però assemblato in maniera un poco arraffazzonata, tanto da parlare di uno stato complessivo di trascuratezza del mezzo. Terminata anche questa formalità, attorno alle 13.30 c'è stato il ritorno alla sede LILT per stilare il verbale, chiuso attorno alle 14.30.

 

Da parte sua la dottoressa Silvia Villa non ha voluto aggiungere ulteriori commenti alla vicenda se non ribadendo la volontà dell'associazione di chiudere il capitolo che vede due associazioni in lite. "La Opel è del 1992 e da 14 anni era in custodia da noi. È difficile che dopo 27 anni il mezzo sia in ottime condizioni. Cosa in cui invece versa il mammovan. Il mammografo che era stato portato a Bellano ha fatto 40mila esami, così come ci aveva autorizzato il giudice. Ed è stato utilissimo. Ora è tornato al suo posto ed è funzionante. In tutto questo sono felice di vedere la dottoressa Maggioni stare meglio dopo momenti in cui lei stessa aveva parlato della sua salute precaria".
Ora si dovrà attendere fine luglio termine entro il quale le parti hanno convenuto di chiudere procedendo con la restituzione dei beni. Vicenda che, naturalmente, potrà avere la parola fine sempre se non verranno avanzate richieste di danni da parte di Spazio per la eventuale cattiva conservazione dei beni di cui è tornata in possesso dopo una decina di anni.
Articoli correlati:
02.04.2019 - La LILT ha ritenuto di non impugnare la sentenza per mettere fine alla disputa. Ma vanno chiariti alcuni punti fermi e da ''Spazio'' su tre questioni vorremmo delle spiegazioni
24.03.2019 - Lilt-Spazio Prevenzione: sentenza passata in giudicato. Ora Gabriella Maggioni si prepara a 'recuperare' i beni sequestrati
10.09.2018 - Lilt vs. Spazio, parla l’avvocato Notaro: ''una storia lunga ma molto semplice. Gabriella ha lottato 14 anni per affermare in termini ideali e di principio la correttezza del proprio operato''
10.09.2018 - ''Spazio Prevenzione vs. Lilt'', Silvia Villa: ''Siamo al ridicolo. Ribaltati 14 anni di sentenze a nostro favore, faremo ricorso''
09.09.2018 - ''Spazio Prevenzione vs. Lega tumori'': la Corte d’Appello ha accolto in pieno le tesi di Gabriella Maggioni. ''Ora la LILT risarcisca i danni causati alla Onlus ed a me personalmente''
13.01.2018 - Merate: Spazio Prevenzione cessa l’attività. Era nata nel 2004 in continuità con la 'LILT'
S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco