Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 348.120.003
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/08/2020

Merate: 8 µg/mc
Lecco: v. Amendola: < 2 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 2 µg/mc
Scritto Mercoledì 29 maggio 2019 alle 20:03

Merate: Patrizia Riva (78), Fiorenza Albani (68), Alessandro Pozzi (65), Andrea Robbiani (65), Roberto Riva (63), Roberto  Perego (60) i ''collezionisti'' di preferenze personali nei seggi

Si tratta di mero esercizio di cronaca, alla ricerca di qualche curiosità con una semplice analisi del voto sezione per sezione, concentrandosi non tanto sulla lista quanto sulle preferenze assegnate ai singoli candidati, che sono il termometro di come il soggetto sia inserito nel tessuto sociale della frazione, conosciuto, apprezzato e dunque votato.

Un'analisi che serve più alle varie liste per comprendere se la scelta della persona sia stata azzeccata e dunque abbia agito in maniera incisiva nella catalizzazione delle preferenze.

Patrizia Riva e Alessandro Pozzi (Cambia Merate)


Alla sezione 1 di Via Manzoni chi ha preso più voti è stato Giuseppe Procopio della lista Più Prospettiva con 33 preferenze seguito da Gino Maria Del Boca di Cambia Merate con 28 Sempre in via Manzoni, al 2, questa volta è stata Franca Maggioni, avvocato di Più Prospettiva, a incassarne ben 36 distaccando di una decina di punti gli altri candidati. Al 3 è invece Gino Del Boca in cima con 35 preferenze a suo favore, sorpassando addirittura Procopio il "collezionista" che al seggio 4 torna ad avare il primato con 30.

Ai seggi 5 e 6 di Via Montello, corrispondenti a Viale Verdi e zona sud, hanno spopolato Alfredo Casaletto (con 48 preferenze e 23), Procopio (44 al seggio 6) mentre per Cambia Merate i candidati non hanno raggiunto i 30 voti personali (Giumelli si è fermato a 27 e Roberto Riva di Brugarolo a 24). Al Frisia (7) i votanti sono stati 5, con due schede annullate. Quelle valide sono state assegnate a Cambia Merate. Dieci invece gli elettori alla postazione 8 del Mandic con 6 voti per Più Prospettiva e altrettante preferenze espresse.

Fiorenza Albani e Andrea Robbiani (Più Prospettiva)

Al 9 di Brugarolo hanno lavorato bene i candidati 5 Stelle che hanno ottenuto rispettivamente 13 preferenze Vincenzo Pistininzi e 10 Carlo Vicenzetto. Per Più Prospettiva hanno tenuto testa Procopio con 30 e Andrea Robbiani con 29 che, pur non essendo della frazione, evidentemente ha avuto l'appoggio di diversi sostenitori che gli hanno fatto campagna indirizzando su di lui le preferenze. L'exploit di voti, come prevedibile, lo ha fatto Roberto Riva, 63 preferenze, attivissimo nel comitato di Brugarolo e da sempre attento rappresentante della frazione.

C'è poi la sezione 10 principalmente di Novate dove il leader di Più Prospettiva è stato Procopio (32) seguito da Maria Norma Maggioni (24). Per quanto riguarda Cambia Merate, Vincenzo Vesci residente in frazione, ha collezionato 46 preferenze e 36 Gino Maria Del Boca. Andiamo poi nella parte alta della città. All'11 si è imposta, assieme a Procopio, quale new entry Chiara Coppetti 31 scelte a suo favore. Buone le prestazioni di Michele Marucco (45 voti) alla sua "prima" in politica ma evidentemente bene inserito in frazione. L'en plein però è stato di Patrizia Riva con 78 preferenze.

Roberto Riva e Roberto Perego (Cambia Merate)


I seggi "pesanti" di Sartirana (il n. 12 e 13) non hanno visto Più Prospettiva collezionare preferenze personali particolarmente elevate, infatti non era presente nessun consigliere residente in frazione, a parte il candidato sindaco. Per Cambia Merate all'12 ha primeggiato Patrizia Riva mentre al 13 l'exploit lo ha fatto Roberto Perego con 60 scelte personali a suo favore. A Pagnano (sezione 14) il testa a testa in Più Prospettiva è stato tra Fiorenza Albani e Andrea Robbiani entrambi usciti con 28 preferenze mentre 40 ne ha raccolte Alessandro Pozzi per Cambia Merate seguito da Gino Del Boca (29) e da Isabella Mauri (26). Anche al 15 Albani e Robbiani hanno collezionato voti ma con numeri molto più elevati (oltre 68 e 65) così come Alessandro Pozzi (65).

  • Per visualizzare il tabellone completo delle preferenze per sezione di ciascun candidato CLICCA QUI
S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco