Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 354.063.650
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 20/09/2020

Merate: 29 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 25 µg/mc
Lecco: v. Sora: 23 µg/mc
Valmadrera: 22 µg/mc
Scritto Martedì 28 maggio 2019 alle 09:49

Airuno: spoglio tranquillo tra ''amici'' e poi l'incontenibile gioia del neo sindaco Milani

Si è concluso poco prima delle 18 lo scrutinio elettorale ad Airuno, tenutosi nella sede delle scuole elementari in via Vittorio Emanuele. È stato un pomeriggio intenso, iniziato attorno alle 14 con i primi spogli, in cui però, fin da subito si è respirata un’aria tranquilla ed intima, quasi si trattasse di una riunione di vecchi amici. Se i risultati del seggio della frazione di Aizzurro sono arrivati quasi nell’immediato ed hanno delineato la vittoria netta di Alessandro Milani, che con 80 voti contro 42 ha battuto la rivale Adele Gatti, per quelli delle due sedi airunesi il lavoro è stato un po’ più lungo e complesso.

Nel corso del pomeriggio, le due squadre si sono messe all’opera per stabilire a quale squadra tra “CambiAmo Airuno/Aizzurro” del giovane Milani e “Progetto Comune” del sindaco uscente Gatti andasse la vittoria definitiva. Sul posto, dei due candidati era presente solo Alessandro Milani, che ha atteso i risultati con un po’ di genuina impazienza, sempre affiancato da alcuni consiglieri della sua lista e soprattutto dalla mamma, in prima linea a fare il tifo per il figlio.
Il risultato di queste elezioni airunesi è apparso chiaro già al termine dello spoglio del seggio numero 2, che ha visto in testa il candidato Milani con 441 voti, contro i 310 per Adele Gatti. Il neo eletto sindaco, però, ha voluto attendere l’ufficialità della proclamazione per lasciarsi andare ai festeggiamenti, nonostante l’entusiasmo e la gioia per la vittoria fossero già palpabili.

Un’atmosfera gioiosa ha accompagnato la fase finale dello spoglio, che ha poi visto la lista di centrodestra ottenere ben 902 voti, contro i 658 della lisa civica del sindaco uscente.  Alessandro Milani è stato dunque proclamato nuovo primo cittadino di Airuno, vincendo con il 58% delle preferenze. Durante la nomina ufficiale a sindaco, Milani è stato accerchiato dal calore dei componenti della sua squadra, che si sono stretti con orgoglio attorno al nuovo capo dell’amministrazione comunale.

Poco dopo la proclamazione, Milani si è lasciato andare ad un primo commento entusiasta: “Dedico la vittoria agli abitanti di Airuno e di Aizzurro, e li ringrazio per l’interesse, l’affetto e il calore che hanno dimostrato in questi mesi.” Il secondo ringraziamento è stato rivolto alla sua squadra, che gli è sempre stata accanto e l’ha sostenuto in ogni passo di questo lungo cammino. In ultimo, ma non certo meno importante, il pensiero di Alessandro è andato al papà, scomparso alcuni anni fa e ricordato con grande commozione e affetto dal neo eletto sindaco: “è sempre stato un uomo appassionato di politica - ha spiegato Milani, lasciando trasparire l’emozione dalla voce - e vorrei che oggi, vedendomi, fosse fiero di me”. Dopo i ringraziamenti, è stato il momento delle considerazioni sul futuro: “Il vero lavoro inizia adesso, ed è fondamentale che tutti noi ci impegniamo per onorare l’impegno preso oggi per tutti questi cinque anni di mandato che ci aspettano”. Milani non ha mancato di rivolgere un pensiero alla squadra sfidante, “con cui è stata condotta una campagna elettorale basata sul rispetto reciproco e sulla correttezza”.

Terminata la cerimonia ufficiale, gli scrutatori hanno avuto il compito di elencare le preferenze ottenute da entrambe le liste, con cui poi si possono stabilire i consiglieri di maggioranza, che saranno sette, e quelli di minoranza, che saranno invece solo tre.

Ecco le preferenze ottenute da ciascuno dei candidati delle due liste.

1. “Progetto Comune”
Gianfranco Lavelli - 46
Alessandra Colombo - 20
Thierry Averna - 38
Katia Banci - 20
Franco Riva - 5
Mariarosa Bregaglio - 4
Marco Crippa - 11
Francesco Galli - 41
Fabrizio Vatteroni -17
Davide Longhi - 24

2. “Cambiamo Airuno/Aizzurro”
Simone Tavola - 25
Aroti Bertelli - 8
Claudio Rossi - 41
Cinzia Soldo - 26
Enrico Riva - 61
Adriana Rossi - 35
Mario Villa - 11
Donatella Balasso - 14
Erminio Cereda - 5
Bruno Ferrario - 53

Lo spoglio airunese si è concluso in un’atmosfera allegra e festosa, alla presenza di tutti i coloro che saranno i futuri membri della giunta comunale, già con lo sguardo rivolto verso il futuro e verso ciò che li attende.
Giorgia Colombo
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco