Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 305.295.326
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 12/07/2019

Merate: 21 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 16 µg/mc
Lecco: v. Sora: 18 µg/mc
Valmadrera: 14 µg/mc
Scritto Venerdì 24 maggio 2019 alle 16:18

Presentata presso la sede di ACEL Energie la rassegna teatrale ''I Luoghi dell’Adda''

Ben quattordici appuntamenti teatrali, molti dei quali collegati a eventi speciali e collaterali, che si snodano attraverso i territori di 12 diversi comuni accomunati dalla presenza del corso del fiume Adda. Una serie di location altamente suggestive, molte delle quali poco sconosciute, scelte quali palconoscenici d'eccezione per gli spettacoli: dal Convento di Santa Maria La Vite a Olginate alla rustica e panoramica Corte di Giorgio ad Aizurro, dal complesso del Lavello a Coloziocorte a Villa Sandroni a Colnago e alla campagnola Cascina Maria di Paderno d'Adda, dalla Corte della Pescalina a Pescate alla piazza San Giorgio e alla Località Pino di Varenna, fino a Cascina Spaiano di Monte Marenzo e alla tradizionale crociera su Addarella.Sono alcuni degli elementi qualificanti della rassegna teatrale "I Luoghi dell'Adda", promossa da Teatro Invito, che prenderà il via sabato 1 giungo e si concluderà domenica 7 luglio. Una rassegna di qualità, con la quale si apre la serie degli appuntamenti teatrali estivi, coordinati dalla Provincia di Lecco, che vedono ACEL Energie quale main sponsor. E proprio nella sede di ACEL Energie è stata presentata l'iniziativa, alla presenza del presidente Giovanni Priore, del presidente della Provincia di Lecco Claudio Usuelli e della direttrice artistica Elena Scolari, oltre ai rappresentanti di alcuni comuni partecipanti, tra cui il capofila Robbiate (rappresentato da Gianfranco Brivio) e Calolziocorte (rappresentato da Cristina Valsecchi). "È con grande piacere che, proseguendo una tradizione ormai consolidata nel tempo, ACEL Energie partecipa quale main sponsor alla rassegna teatrale "I Luoghi dell'Adda", promossa da Teatro Invito, che si svilupperà per oltre un mese, dal 1° giugno al 7 luglio, toccando ben dodici comuni del nostro territorio, disposti lungo il corso del fiume Adda" ha affermato in apertura il presidente di ACEL Energie, Avv. Giovanni Priore, che ha continuato: "La rassegna, che inaugura il ciclo di eventi e appuntamenti teatrali estivi in provincia di Lecco, costituisce non solo una straordinaria opportunità per gustare opere teatrali di grande valore, ma anche per conoscere più da vicino o scoprire in molti casi località suggestive, dove arte, storia e natura si incontrano con la cultura".

"La grande notorietà conquistata in questi anni da questa rassegna ne fa un vero e proprio fiore all'occhiello per la cultura e la promozione del nostro territorio, capace di conquistare l'interesse dei media regionali e nazionali. - ha affermato ancora Priore, che ha concluso: "ACEL Energie crede nei valori della cultura e, coerentemente alla propria mission aziendale, fatta propria anche dal gruppo ACSM AGAM di cui ora fa parte, impegna una parte delle proprie risorse per sostenere le eccellenze che contribuiscono in modo positivo a valorizzare il patrimonio di risorse di cui il territorio lecchese è ricco, promuovendone la conoscenza". "Con I luoghi dell'Adda - Rassegna teatrale lungo il fiume prende avvio la kermesse di spettacolo dal vivo con le numerose rappresentazioni e i momenti di avvicinamento all'arte del teatro e della danza, cui seguiranno Il giardino delle Esperidi, La leggenda della Grigna, I luoghi del lago e dei colli, L'ultima luna d'estate, Caffeine, incontri con la danza" ha ricordato il presidente della Provincia di Lecco, Claudio Usuelli. "Si tratta di una proposta culturale qualificata, offerta al pubblico della nostra provincia, che potrà fruire di appuntamenti accattivanti, con eventi che sapranno riempire di voci, storie e personaggi gli spazi tradizionali "del teatro" e i luoghi naturali come scorci di laghi, colline e monti, borghi storici, beni culturali, artistici e architettonici del Lago, della Brianza e della Valsassina. Tutto ciò in un'ottica di valorizzazione del territorio, con le bellezze dei luoghi che caratterizzano le aree territoriali della nostra provincia". A Elena Scolari il compito di sottolineare i fil rouge della rassegna - riscontrabili nella grande attenzione dedicata ancora una volta a Shakespeare e alla centralità del ruolo delle coppie, protagoniste di molte rappresentazioni - e ad illustrarne i protagonisti e gli spettacoli, di cui due prodotti da Teatro Invito, oltre ad evidenziare il successo che la rassegna ha avuto nel corso degli anni, con un circa 2.500 spettatori registrati nel corso del 2018.
La quattordicesima edizione della rassegna teatrale dedicata ai suggestivi spazi dislocati lungo il corso del fiume Adda rinnova la grafica promozionale: quest'anno l’immagine della manifestazione utilizza una foto dall'alto del fiume a sottilineare lo stretto legame col territorio e l’idea che il teatro dia una vita particolare a luoghi già molto evocativi. La “collezione” primavera/estate 2019 de I luoghi dell’Adda si conferma ricca e variata: sarà composta da 14 appuntamenti: inizieremo con Armamaxa Teatro dalla Puglia, con un racconto legato al cibo e al raccontar mangiando, dove la tradizione locale verrà ablmente mescolata con la provenienza meridionale degli artisti. Monte Marenzo accoglierà lo spettacolo in un nuovo spazio: Cascina Spaiano che ospiterà Casa degli Alfieri con Emanuele Arrigazzi e un appassionante racconto sull'epica del ciclismo intersecato con il mondo del teatro, paragone di fatiche differenti ma legate a tenacia e passione.

Tra i nomi di spicco anche Davide Lorenzo Palla che, diventato noto con la sua Tournée da bar, porta Shakespeare, in ILDA Otello, nei locali e nei bar, rendendolo accessibile e avvincente per tutti e soprattutto per i giovani. Shakespeare, dal quale veramente non vogliamo prescindere perché rappresenta il Teatro con la T maiuscola, sarà presente anche con un caleidoscopico Romeo e Giulietta di Stivalaccio Teatro, compagnia veneta che sta davvero esplodendo grazie a professionalità e verve incandescente con cui affrontano grandi testi tramite la tecnica popolare della commedia dell'arte; altro allestimento che al bardo si richiama sarà Fools for Shakespeare, messo in scena dalla giovanissima compagnia Gli equivochi, una gara tra commedie e tragedie in cui sarà il pubblico a decretare le opere vincitrici.

Tra i classici proponiamo poi una versione particolarissima de I promessi Sposi con Tramaglino, sposo promesso di Teatro degli Acerbi, in cui sarà Renzo a raccontare le sue vicissitudini dal punto di vista del semplice operaio tessile lecchese del '600. Toccheremo anche la grande letteratura italiana con Il segreto (Teatro dei Colori dall'Abruzzo), tratto da Il segreto di Luca di Ignazio Silone, una storia misteriosa di sentimenti e sparizioni.
Autori che raccontano il costume italiano tramite i libri viaggeranno con noi a bordo di Addarella, grazie alle letture vivaci di Valerio Bongiorno, attore storico de Gli Incamminati, accompagnato da un polistrumentista, la navigazione procederà tra testi di Stefano Benni, Achille Campanile, Guareschi... Dalla Toscana verranno due compagnie di vaglia: I sacchi di sabbia, con I dialoghi degli dèi, spassosissima parodia degli intrighi divini sull'Olimpo, trasportati in una scuola; e Kanterstrasse, giovane compagnia che ci regalerà una versione travolgente dell'Ubu re di Alfred Jarry, intrecciata all'atmosfera picaresca dell'Armata Brancaleone di Monicelli.

Il 2019 vede l'entrata di due nuovi Comuni: Pescate e Varenna, che apriranno la bellissima Corte della Pescalina e a Varenna invece la piazza San Giorgio e la Località Pino, panoramica e vicina alla montagna, giusta per accogliere il reading/lezione I ribelli della montagna che Teatro Invito realizza con Luca Radaelli e la presenza del giornalista ed esperto di montagna Ruggero Meles.
ILDA è da sempre caratterizzata dalla collaborazione con le amministrazioni che offrono luoghi ancora sconosciuti al grande pubblico, potremo infatti vedere spettacoli nel Convento di Santa Maria La Vite a Olginate, nella rustica e panoramica Corte di Giorgio ad Aizurro (frazione di Airuno), ci sposteremo poi
nel complesso del Lavello a Coloziocorte. Ricordiamo poi alcuni ''classica'' sempre attraenti: Villa Sandroni a Colnago e la campagnola Cascina
Maria di Paderno d’Adda.

Donne coraggiose e che hanno cambiato la storia saranno raccontate in Fuochi, di Teatro dell'Orsa, a Imbersago, la Sardegna ci porterà la sua tradizione con Cada die e Più veloce di un raglio. Teatro Invito ci porterà invece in Spagna con Cervantes e il Don Chisciotte accompagnato dalla chitarra di Livio Gianola. Importante è sottolineare alcuni eventi speciali e altri collaterali agli spettacoli, che vedono la stretta collaborazione con realtà del territorio:

• evento speciale sull’imbarcazione Addarella: una crociera musical/teatrale sul fiume all’ora del tramonto
• Olginate: la serata sarà introdotta dalla visita guidata al Convento Santa Maria La Vite e da un'aperitivo
• Airuno: prima dello spettacolo Tramaglino sarà possibile degustare un aperitivo presso la Corte di Giorgio ad Aizurro
• Robbiate: prima dello spettacolo I dialoghi degli dèi sarà possibile prendere un aperitivo passeggiando nel parco di Villa Concordia
• Cornate d’Adda: spettacolo con aperitivo annesso presso Villa Sandroni: teatro e cibo con Taborre e Maddalena
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco