Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 348.639.906
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 11/08/2020

Merate: 23 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 14 µg/mc
Lecco: v. Sora: 17 µg/mc
Valmadrera: 17 µg/mc
Scritto Martedì 21 maggio 2019 alle 12:39

Merate, tra torta e salatini, l’ultimo confronto tra i candidati alla carica di sindaco. Festa per Bonfanti, Panzeri e Castelli

Venerdì 24 maggio alle ore 20,30 nella sala civica di via Lombardia i meratesi potranno vedere ancora una volta assieme i candidati alle elezioni comunali e porre loro le ultime domande. Soprattutto quelle rimaste in sospeso durante gli incontri nelle frazioni, delle tre forze politiche in campo.

Pierluigi Bonfanti, Massimo Panzeri, Aldo Castelli


Ma non si tratterà del consueto "forum" con i candidati alla carica di sindaco a confronto. Sarà piuttosto una "festa" di fine campagna elettorale da celebrare tutti assieme anziché ciascun gruppo per sé. E come ogni festa ci saranno pasticcini all'entrata e all'uscita, salatini, spumante, la torta e un presentatore, Giustino Comi, notissimo, che intratterrà il pubblico favorendo domande senza drammatizzare il dibattito, come spesso accade. Sarà insomma una serata in cui, deposte le "armi" della propaganda, Pierluigi Bonfanti del Movimento 5 Stelle, Massimo Panzeri di PiùProspettiva e Aldo castelli di Cambia Merate potranno scambiarsi le ultime battute e pronunciare il classico "appello al voto". Naturalmente anche il pubblico potrà intervenire, soprattutto i candidati consiglieri, anche ponendo domande incrociate fra loro per vivacizzare la serata. Qualche domanda finale la porranno anche i nostro moderatori, assieme a Comi. Ma giusto per introdurre la serata. Poi starà al pubblico vivacizzarla. Come dicevamo quella di venerdì vuole essere una festa, perché, una rappresentanza più o meno numerosa dal 28 maggio siederà nell'aula consiliare di Palazzo Tettamanti e, pur nelle diversità programmatiche, gestirà la cosa pubblica nel modo più unitario per i prossimi cinque anni. Pianificare assieme l'ulteriore sviluppo della città e il miglioramento di tutto quanto già c'è è l'auspicio principale. Senza pregiudizi ideologici. Ma al solo scopo di rendere più vivibile e attraente la nostra Merate.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco