Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 382.181.791
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 02/03/2021
Merate: 47 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 34 µg/mc
Lecco: v. Sora: 31 µg/mc
Valmadrera: 33 µg/mc
Scritto Lunedì 20 maggio 2019 alle 17:24

Bernareggio: Simona Foletti campionessa regionale di boxe

Un pezzo di Bernareggio sulla scena nazionale della boxe "leggera". Il merito è tutto di Simona Foletti, che con spirito di abnegazione e forza di volontà, domenica pomeriggio si è guadagnata l'accesso alla fase finale dei campionati nazionali di Light Boxe, in programma dal 28 al 30 giugno al Lido di Fermo nelle Marche. La 38enne si è aggiudicata la fase regionale liberandosi della pari categoria Stoika Mihaela alla palestra MGM di Milano, unica dirimpettaia nel segmento 55-65 chili. L'altra nota di merito va alla palestra Spider Boxe di via Roma a Bernareggio, gestita dall'omonima associazione, di cui Simona fa parte, e dove ha potuto testare le sue evoluzioni e i riflessi in vista dell'impegno fatidico. Allenandosi tenacemente, tre-quattro volte a settimana, e legittimando così con il sudore l'importante traguardo raggiunto. Un impegno che va di pari passo con quello professionale che tiene occupata Simona come coordinatrice del centro per disabili Il Seme di Biassono.

Simona Foletti a destra con l'allenatore e presidente di Spider Boxe, Davide Maggioni. A sinistra la sfidante Stoika Mihaela

Proprio il filo lavorativo diretto con l'ambito sociale, le ha permesso di sviluppare una spiccata sensibilità su tematiche e progetti che guardano alle fasce più deboli. Senza fermarsi però alle parole e alle idee. Così l'anno scorso, insieme al team della palestra ha organizzato una manifestazione sportiva per raccogliere fondi da destinare al centro di Merate che assiste le donne afflitte da violenze di genere, "L'altra metà del cielo". E quest'anno, sulla scia positiva della prima iniziativa, con i proventi di un calendario promosso da Spider Boxe, l'associazione ha ottenuto fondi per 800 euro, da devolvere ad Abio Brianza, onlus impegnata da oltre 30 anni per rendere meno sofferente e negativo l'impatto dei bambini e delle loro famiglie con le malattie che necessitano il ricovero. Sul fronte boxe, adesso per Simona l'asticella si alza ancora in vista dell'appuntamento con gli assoluti di fine giugno. Un test che la neo campionessa regionale aveva già affrontato l'anno scorso, passando direttamente alla fase nazionale per mancanza di avversari, ma sfumato proprio sul più bello, in finale. E anche noi allora ci uniamo al tifo per lei, perchè stavolta il destino punti dalla sua parte.
M.L.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco