Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 399.558.954
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 17/06/2021
Merate: 35 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 28 µg/mc
Lecco: v. Sora: 27 µg/mc
Valmadrera: 30 µg/mc

Scritto Venerdì 26 aprile 2019 alle 22:18

Imbersago: è in gravi condizioni il 53enne di Colico vittima dell'incidente sulla SP56 dopo lo scontro con un'auto in svolta

Hanno iniziato a praticargli il massaggio cardiaco pochi istanti dopo il tremendo volo sull'asfalto, quando ancora la luce del giorno rischiarava la scalinata dell'imponente santuario della Madonna del Bosco. Hanno terminato 40 minuti dopo, ormai all'imbrunire con le prime ombre della sera che hanno coperto l'indaffararsi affannato dei soccorritori per tenerlo in vita.


Quando le sue condizioni si sono stabilizzate a sufficienza per reggere il viaggio, il centauro è stato caricato sull'ambulanza che ha raggiunto l'elicottero atterrato a un paio di chilometri di distanza, per poi portarlo all'ospedale di Lecco. Le sue condizioni sono gravissime.

VIDEO


L'incidente, l'ennesimo, si è consumato sulla SP56 alla confluenza con Via Molera, la traversa che porta nel centro storico di Arlate.
A.O. classe 1965 di Colico stava percorrendo la provinciale in sella alla sua Honda da cross, diretto verso Merate, quando all'intersezione con la strada laterale ha centrato una Fiat Panda, vecchio modello, condotta da un uomo di Arlate che faceva ritorno a casa dal lavoro. L'impatto è stato violentissimo. Il motociclista ha perso il controllo del mezzo che ha sbandato fino a schiantarsi contro il muro laterale della scalinata che conduce al santuario.

Il punto dove è avvenuto l'impatto

L'uomo è stato sbalzato dalla sella ed è stramazzato al suolo una decina di metri più in là, proprio davanti all'ingresso del bar trattoria. Primi a prestargli soccorsi sono stati due avventori che, corsi in strada dopo aver sentito il botto e le urla di un automobilista in transito che ha assistito a tutta la scena, gli hanno praticato il massaggio cardiaco, alternandosi in attesa dell'ambulanza. I mezzi del 118 sono arrivati in una manciata di minuti e subito la situazione è apparsa drammatica. Il medico con gli infermieri e i volontari si sono alternati per oltre una mezz'ora praticandogli il massaggio cardiaco, tentando così di stabilizzare le sue condizioni critiche.

Disperato il ragazzo alla guida della Fiat Panda che è stato sottoposto all'alcool test. Sotto schock anche l'uomo alla guida dell'utilitaria che proveniva dalla parte opposta e che ha visto la moto fuori controllo schiantarsi contro il muretto e poi il centauro venire sbalzato dalla sella e stramazzare sull'asfalto a una decina di metri di distanza.

Attorno alle 20.40 il ferito è stato caricato sull'ambulanza che si è diretta verso l'elicottero che ha poi raggiunto l'ospedale Manzoni di Lecco. I rilievi sono stati affidati ai carabinieri intervenuti sul posto che hanno provveduto a regolare il traffico a senso alternato sulla traffica via, fino al termine dei soccorsi.
Articoli correlati:
26.04.2019 - Imbersago: scontro auto-moto ai piedi del Santurario della Madonna del Bosco, il biker in gravi condizioni
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco