Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 460.096.083
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 08 aprile 2019 alle 11:33

Lomagna: si torna a parlare di centrale a biomassa e dati

Mauro Sala
È stata una mozione propositiva quella presentata da Giuseppe Valentino sulla centrale a biomassa di Lomagna, non contestando la sua installazione, ma chiedendo la pubblicazione di una serie di dati tecnici entro 30 giorni. "La trasparenza e la comunicazione alla cittadinanza è fattore fondamentale affinché tutti comprendano l'importanza del progetto, del lavoro, e dell'impegno che tale impianto innovativo comporta" viene riportato nel documento discusso nel Consiglio comunale di venerdì 5 aprile. «Condivido pienamente la necessità di mettere in tempo reale queste informazioni attraverso il pannello luminoso e il sito web - ha dichiarato il sindaco Stefano Fumagalli - Il pannello luminoso ha funzionato all'inizio, poi non più, tant'è che ci sono continue richieste dell'amministrazione anche di reinstallare il pannello. Ad oggi è acceso ma dà esclusivamente il consumo risparmiato».

Anche per il sito internet le richieste da parte dell'amministrazione sono state insistenti, secondo quanto ha affermato Fumagalli: «La pagina web c'era, ha funzionato per poco tempo e registra tutti i dati. Hanno alcune problematiche a ripristinare questo collegamento: una volta il tabellone che si era bagnato, un'altra volta la linea non ha funzionato». È stato poi aggiunto che ci sono stati degli avvicendamenti societari per cui chi si occupava nella LarioEsco della parte tecnica ha lasciato la compagnia. Il primo cittadino ha proposto un emendamento per suddividere i dati da fornire alla cittadinanza in due blocchi: entro 30 giorni per le informazioni statiche (caratteristiche della caldaia e delle componenti tecniche dell'impianto di teleriscaldamento, tipologia dei dati raccolti per il monitoraggio); a partire dalla prossima stagione fredda invece gli aggiornamenti in tempo reali sul pannello esterno alla scuola e sul sito internet. Uno slittamento dovuto all'oggettiva difficoltà ad ottenere il risultato richiesto entro 30 giorni.

«Viene il dubbio che questa azienda sia all'altezza. Il pannello non funziona dal 2016, sono 3 anni - ha commentato il capogruppo di minoranza Mauro Sala - Se non riescono a far andare un pannello come facciamo a fidarci che funzioni bene tutto il resto? Dovrebbe essere la cosa più elementare». Infine il consigliere di minoranza ha domandato se sono ripresi i pagamenti, dopo la notizia che aveva dato il sindaco l'anno scorso in risposta a un'interpellanza di "Insieme per Lomagna" riguardante l'interruzione dei versamenti perché l'amministrazione non era soddisfatta del funzionamento del sistema. «Ora stiamo procedendo in maniera regolare. È successo l'anno scorso, quando effettivamente c'erano delle problematiche un po' più di frequente». L'emendamento e la mozione emendata sono stati approvati all'unanimità.
M.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco