Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 393.497.660
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 09/05/2021
Merate: 21 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 15 µg/mc
Lecco: v. Sora: 15 µg/mc
Valmadrera: 13 µg/mc
Scritto Giovedì 04 aprile 2019 alle 13:15

Brivio, Pro Loco: il direttivo uscente non si ricandida, in campo c'è Ascoltare per Fare

Diego Gaffuri e Chiara Scaccabarozzi
La Pro Loco di Brivio, da lunedì avrà un nuovo presidente. Anzi una presidentessa. Salvo sorprese, visto che le candidature sono state riaperte non essendosi fatto avanti nessuno per ricoprire il ruolo di revisore dei conti, con il collegio che, per statuto, non può essere nominato ma va eletto. L’unica che, a ieri, si è proposta per ricoprire la carica di numero uno al momento in capo a Diego Gaffuri è Chiara Scaccabarozzi, volto noto in paese, già parte del Comitato promotore della Festa di Foppaluera nonché militante leghista, sorella del consigliere comunale d’opposizione Marco Scaccabarozzi.
Proprio “Ascoltare per fare” l’aveva nominata, nel 2016, al momento del rinnovo del direttivo, quale propria rappresentante in seno all’Associazione. E sempre dalle fila della minoranza provengono anche tre dei candidati consiglieri di quella che si sta plasmando come la nuova Pro Loco dopo l’uscita di scena, in blocco, non solo del Presidente ma anche della vice Gisella Acciughi, del segretario Elisabetta Prandi e del tesoriere Romeo Gaffuri oltre a tutti gli altri membri della compagine di testa ad esclusione di Luciano Castagnoli, pronto nuovamente a mettersi in gioco. Con lui, si sottoporranno al voto dei soci, previsto dopo l’assemblea di sabato, anche Claudio Saldarini e Massimiliano Riva (eletti in Comune con Ascoltare per Fare) nonché Alfonsa Ventrice, conosciuta come Alessandra, titolare dell’agenzia di onoranze funebri del paese, anch’ella legata all’opposizione (ma non entrata in assise dopo la chiamata alle urne di 3 anni fa).
In lizza ci sono poi Emanuele Toccagni, Enrico – Chicco – Sala (vicepresidente della Polisportiva 2B), Orietta Mauri, il giovane Davide Beccaria e Roberto Bonfanti (già membro di nomina comunale del direttivo uscente al pari di Chiara Scaccabarozzi ma in rappresentanza della maggioranza e dunque di “Brivio Rinasce” così come il vicesindaco Lorenzo Mazzoleni). Le operazioni di voto avranno inizio al termine dell’assemblea annuale ordinaria, convocata per sabato 6 alle 21 in sede (nel corso della quale verrà scelto anche il numero di membri che entreranno nel nuovo consiglio) e proseguiranno nella mattinata di domenica, dalle 8.30 alle 11.30, con lo spoglio e la proclamazione degli eletti a seguire.
A.M.
Associazione correlata:
- Pro Loco
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco