Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 348.353.958
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 09/08/2020

Merate: 24 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 18 µg/mc
Lecco: v. Sora: 20 µg/mc
Valmadrera: 19 µg/mc
Scritto Martedì 02 aprile 2019 alle 16:39

Merate: gli studenti del Viganò in visita a Roma tra palazzi governativi e Cinecittà

Una visita nella Capitale e nelle principali sedi delle sue istituzioni, con una tappa immancabile a Cinecittà dove hanno potuto ammirare le meraviglie del set.

Gli studenti di 4^ A e 4^ C dell'istituto Viganò di Merate, accompagnati dai professori di diritto Lucilla Barassi e Matteo Cattaneo e dal prof. di religione Marco Giudici, hanno trascorso 4 giorni a Roma sviluppando il progetto “I giovani incontrano le istituzioni” previsto dal Piano Triennale dell'Offerta Formativa (PTOF) . In particolare le classe seconde scoprono gli enti locali, le terze quelli regionali, le quarte si spostano a livello nazionale e per i futuri diplomati si aprono le porte dell'Europa.

La visita al Quirinale è capitata proprio nel giorno in cui c'era la votazione sul caso Salvini e quindi i ragazzi hanno potuto per mezz'ora assistere alla seduta, venendo poi salutati pubblicamente dal ministro Calderoli.

Quando sono invece giunti alla Camera dei Deputati la seduta era sospesa poiché era stata posta la fiducia su un decreto e solo 24 ore dopo sarebbe arrivato il voto. Questo ha però permesso di vedere meglio gli spazi dell'aula e osservare con maggiore calma i luoghi dove si decidono le “sorti” del Paese.

Nella “sala regina” il deputato pentastellato Giovanni Currò si è messo a disposizione degli studenti per rispondere alle loro domande e curiosità, raccontandosi anche con la semplicità di un giovane che ha deciso di intraprendere un percorso lontano da casa.

Nel pomeriggio c'è stata la visita guidata alla città mentre la mattina dell'ultimo giorno si sono aperte per loro le porte della banca d'Italia con una lezione di politica monetaria e la visita al museo del conio.

I ragazzi sono rimasti colpiti sicuramente dalla spettacolarità degli effetti scenici di Cinecittà, con le “magie” create dal Green Screen, dalla maestosità dei palazzi governativi dove non è stato raro vedere deputati e senatori “impegnati” con il loro cellulare durante le audizioni, così come opere d'arte e monumenti hanno catturato il loro interesse.

S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco