• Sei il visitatore n° 467.772.416
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 30 marzo 2019 alle 12:42

Merate: tre commissioni e due consigli comunali in 12 giorni. Maggioranza e Lega corrono per via Verdi col sì di Robbiani

Andrea Ambrogio Robbiani
Raramente si è vista in passato un'attività tanto frenetica in vista dei 45 giorni che precedono le elezioni amministrative durante i quali l'attività possibile riguarda solo l'ordinaria gestione. Evidentemente dopo mesi di calma piatta la maggioranza allargata alla Lega ha messo il turbo sul progetto di via Verdi temendo che, in caso di sconfitta, la nuova Giunta possa rivederlo nei contenuti e nei costi.

La maratona è iniziata il 27 marzo con la convocazione della Commissione urbanistica per la presentazione del piano di protezione civile.

Il 29 marzo si è riunita la Commissione bilancio per approvare la variazione del documento unico di programmazione 2019/2021 e la variazione del bilancio preventivo in modo da inserire il finanziamento del progetto di riqualificazione che poteva essere introdotto soltanto dopo l'approvazione del bilancio consuntivo 2018.

Il 1° aprile è convocato il Consiglio comunale che, all'ordine del giorno, ha la formalizzazione di quanto discusso in Commissione Bilancio, cioè la variazione del dup e del preventivo 2019/2021 in funzione via Verdi che, presumibilmente passerà con i voti dei leghisti Massimo Panzeri e Andrea Robbiani. E sarà la prima volta. Ricordiamo qui la sintesi dei primi quattro anni di amministrazione Massironi estratta dal Consiglio comunale del 3 maggio 2018. Il sindaco Massironi: "..tutto ciò che è stato scritto nel programma lo stiamo realizzando....". Controreplica di Robbiani, "..c'è una totale discrepanza tra quanto scritto e quanto in realtà fatto..". Come cambiano le cose in pochi mesi eh?

Il 3 aprile altra Commissione Urbanistica, questa volta proprio per la presentazione del progetto di fattibilità tecnico economica "Riqualificazione via Verdi".

E, pur non essendoci ancora la convocazione, si dice che sia già stato programmato un nuovo Consiglio comunale per l'8 aprile, 47 giorni prima delle elezioni, 2 giorni ancora disponibili per deliberazioni eccedenti l'ordinaria amministrazione. Seppure privi dei requisiti di urgenza, improrogabilità e indifferibilità.

Chissà il combattivo Andrea Ambrogio Robbiani chi avrebbe scomodato e quale filippica avrebbe messo in scena contro questa fretta se non fosse già stato arruolato nella lista con la maggioranza uscente. Anche i truci, di fronte a una poltrona quasi certa, diventano sorridenti!

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco