• Sei il visitatore n° 495.717.038
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 28 marzo 2019 alle 07:19

Robbiate: sepolta dopo 3 mesi Luigia Mauri, l'89enne uccisa dal figlio nel giorno di Natale


È stata sepolta nella massima riservatezza nei giorni scorsi senza alcun rito funebre né civile né religioso Luigia Mauri, l'89enne uccisa il giorno di Natale è stata uccisa dal figlio a colpi di martello alla testa. Nelle scorse settimane il magistrato aveva rilasciato la salma al termine di tutti gli accertamenti compiuti dal RIS (reparto investigazioni scientifiche) dei Carabinieri. Una volta ricevuto il nulla osta, si è potuto così procedere a dare sepoltura alla poveretta dopo tre mesi dalla sua morte. L'impresa di pompe funebri ha dunque traslato la salma dalla camera mortuaria dell'ospedale Manzoni di Lecco fino al camposanto di Robbiate paese di residenza della vittima e dove è sepolto anche il marito della donna, nonché padre di Marco Olginati, l'assassino. Madre e figlio vivevano infatti soli da tanti anni in Via Fermi a Robbiate, conducevano una vita piuttosto ritirata e non avevano legami con famigliari o conoscenti. Tanto che ad accorgersi della tragedia era stata al mattino un'operatrice sanitaria incaricata dall'ATS di prestare quotidianamente servizio di assistenza al nucleo familiare.

Articoli correlati:

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco