• Sei il visitatore n° 507.206.571
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 16 marzo 2019 alle 09:53

Bernareggio commento shock della Lega sull'attentato in Nuova Zelanda

La piccola realtà di Bernareggio si inserisce nella cronaca internazionale delle ultime ore. La polemica è nata venerdì mattina, a strettissimo giro dall'attentato messo in scena in Nuova Zelanda ad opera di un 28enne australiano che ha lasciato alle sue spalle una lunga scia di sangue, all'interno di due moschee, dopo una sparatoria che ha provocato 49 morti. L'atto è stato rivendicato dall'assaltatore come gesto contro persone di fede musulmana. A mettere il pepe sulla vicenda ci ha pensato il gruppo locale della Lega, che ha scritto sulla propria pagina Facebook un post che non è rimasto isolato. "Attentato in Nuova Zelanda: Ogni santo giorno gli Islamici massacrano centinaia di Cristiani in giro per il mondo e nessuno mai nessuno scrive una parola in merito ,nessuno scrive un articolo nessuno si indigna o si strappa le vesti . Cristiani crepate in SILENZIO!!!!!!". Immediate le reazioni al post di condanna alle parole incendiarie della pagina della sezione cittadina. E non è mancato neanche il commento del sindaco Andrea Esposito, che, in linea anche con i principi di apertura culturale da sempre distintivi del suo gruppo, ha chiosato: "Qualsiasi strumentalizzazione della morte di persone, a qualunque fede appartengano, per fare propaganda politica è semplicemente vergognoso. Non ci sono altre parole, punto". Il post è stato poi rimosso e sostituito con un altro messaggio dal contenuto che di fatto non sconfessa però il pensiero riportato poco prima: "Quando dici le cose come stanno... stai sulle palle a tanta gente!".


M.L.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco