Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 438.688.143
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 19 febbraio 2019 alle 15:21

ASST Lecco: piano assunzione, riposi, turni organizzazione i sindacati scrivono a Favini

Alla cortese attenzione del Direttore Generale ASST Lecco

Dr. Paolo Favini

e direzione strategica

 

Il direttore generale Paolo Favini
Le scriventi Segreterie Territoriali unitamente alla RSU con la presente evidenziano il forte stato di disagio dei Lavoratori della ASST di Lecco.

Sono oramai mesi che il personale ospedaliero e territoriale soffre una serie di circostanze negative, ogni giorno più pesanti, che mettono a dura prova la resistenza finora dimostrata.

La gravissima carenza organica non permette la fruizione delle ferie dovute.

La copertura dei turni viene assicurata con l'utilizzo di ordini di servizio che vedono i lavoratori costretti a saltare i riposi settimanali.

Le ferie non godute .

Le ore di straordinario sono difficilmente recuperabili.

Le numerose applicazioni delle mobilità interne tra presidi e servizi,

Le problematiche legate all'applicazione del CCNL 21/5/2018 in particolare su: indennità di turno, permessi art 37, assenza di dati organizzativi (turni matrice, organizzazione in relazione ai nuovi incarichi di Funzione, numero domande richieste part time, numero domande richieste rientro dal part time, numero mobilita esterne ( volontarie e in compensazione),

Già a febbraio 2018, siamo stati protagonisti nel rappresentare dinanzi a S. E. il Prefetto di Lecco le criticità più volte esplicitate ai tavoli di trattativa, ma a tutt'oggi rimangono praticamente le stesse. La causa principale della grave carenza di personale è rappresentata dalle regole 2019 adottate dalla Regione Lombardia: esse prevedono sia il blocco del turn over, sia la possibilità di assumere solo il 95% del Personale cessato, con conseguenze drammatiche per l'organizzazione del lavoro e per i lavoratori in aggiunta alle nuove uscite pensionistiche del personale quota 100.

Queste emergenze ricadono sul personale e non sono più tollerabili, poiché mettono in serio pericolo sia la sicurezza dei Lavoratori e sia la qualità dell'assistenza ai Cittadini. La ASST non può scaricare le sue responsabilità, affidandosi all'alto senso del dovere delle Lavoratrici e dei Lavoratori della ASST di Lecco .

Bisogna intervenire subito e bene!

Troppe le non risposte alle richieste sindacali quali: aumentare i part time e assicurare i tempi di conciliazione lavoro famiglia; salvaguardare le fragilità, che oramai rappresentano numeri importanti, visto l'invecchiamento e le molte limitazioni fisiche della popolazione lavorativa.

Un ulteriore recente problematica per molti Lavoratori del presidio di Lecco è rappresentata dalla difficoltà di parcheggiare all'interno dello stesso presidio, vista l'esiguità dei posti auto.

Questo anche seguito alle scelte degli ultimi 20 anni come già scritto nel documento RSU proposte soluzione parcheggi presidio di lecco. Queste scelte di accentramento sui presidi ospedalieri di tante attività storicamente territoriali che erano più vicine ai cittadini, quindi più fruibili, hanno determinato, oltre che un grave impoverimento dell'offerta dei servizi sanitari territoriali, il trasferimento di un numero importante di dipendenti nel presidio lecchese, con la conseguente congestione dell'area circostante ospedaliera e gravi ripercussioni sulla cittadinanza che per qualunque necessità deve recarsi presso il Manzoni.

Con la presente chiediamo un rapido e celere incontro entro 7 giorni per affrontare le seguenti problematiche:

· Calendario annuale relazioni sindacali e relazioni informative,

· Analisi risorse umane e compatibilità organizzative e relative ricadute sul personale ,

· Piano assunzioni di personale 2019,

· rapida costituzione fondi 2019 e dato avanzi fondi 2018,

· l'applicazione del CCNL 21/5/2018 e il conseguente contratto integrativo aziendale parte economica e amministrativa, in particolare sull'articolo 86 indennità di turno con l'accoglimento della proposta 2/2/2 più volte sottoposta alla vostra attenzione,

· Art. 29 ....è scelta del dipendente la destinazione delle ore lavorate nel turno festivo infrasettimanale o lo straordinario maturato dovuto al mancato riposo programmato;

· Art.37 applicazione dell' articolo sui permessi senza nessun impedimento,

· Art. 40 occorre fare chiarezza fra gli addetti,

· Regolamento dettagliato del parcheggio interno di via dell'Eremo in merito alla gestione del N° d'ingressi al mattino, riapertura della sbarra per i turnisti del pomeriggio, tutela di persone con disabilità documentate, ecc....

· Rispetto del regolamento piano ferie estive.

Al fine di ottenere un quadro esaustivo delle criticità rilevate, si chiedono i seguenti dati informativi:

· Part time : numero delle sulle richieste part time temporaneo/definitivo, numero delle richieste di modifica dei part time già concessi, numeri domande in giacenza/respinte,

· verifica applicazione accordo mobilitò interna, numero delle domande concesse/giacenza, numero posti disponibili in azienda, numero delle mobilita concesse/non concesse a compensazione,.

· Numero delle domande di trasferimento sia in entrata sia in uscita,

· Numero dei comandi,

· Parcheggi ASST: numero accessi al parcheggio in via caduti di Nassiriya

· applicazione corretto periodi di prova previste dal vigente CCNL 21/5/2018 sui contratti Azienda Lavoratori firmati,

· Un radicale e dettagliato programma del potenziamento del territorio al fine di decentrare servizi sia sanitari che amministrativi alleggerendo i carichi insostenibili sui presidi di Lecco e Merate, contrariamente alle scelte che purtroppo apprendiamo dai tavoli di confronto con le OOSS confederali l'imminente apertura di un servizio Hospice presso il presidio di lecco , servizi vaccinazione presidio di Merate .

· A tal fine si chiede quali azioni si intendono intraprendere rispetto alla dotazione organica necessaria per i nuovi servizi, quali percorsi per individuare e formare il personale.

· Un progetto di telelavoro o Smart Working al fine di conciliare vita lavorativa e famigliare con ripercussioni positive sui presidi ( parcheggi, spazi lavorativi, inquinamento e benefici),

· Verifica scelte attuate da ottobre 2018 parcheggio via dell'eremo e Nassirya, proposte e progetti futuri,

· progetto per l'incremento del lavoro part-time quale modello organizzativo funzionale all'azienda e ai lavoratori,

· Gestione Ticket Restaurant utilizzo, procedure per ritiro ticket,

· Verifica appalti servizi sanitari e tecnici scadenze e valutazione delle costi benefici e qualità dei servizi erogati in particolare Front office centralini portineria/ sala regia/magazzini.

Senza nessuna risposta entro i 7 gg da parte vostra ripercorreremo il percorso attuato nel 2018 assemblee dei lavoratori dei presidi Lecco, Merate ,Bellano territorio con successiva proclamazione dello stato di agitazione presidi informativi ai lavoratori e alla cittadinanza e richiesta di incontro con S.E. il Prefetto eventuali diffide e azioni legali nelle sedi preposte.

Certi di una vostra rapida risposta porgiamo.

Cordiali saluti

Per la RSU Il  Coordinatore Ercole Castelnovo
CGIL  FP Il Segretario Generale Catello Tramparulo
CISL FP Il Segretario Sanità Valeria Macis
UIL FP del Lario Il segretario Sanità Massimo Coppia
Nursing Up Il segretario Monica Trombetta
Nursind Il segretario Paolo Garroni
USB Dirigente sindacale Francesco Scorzelli

.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco