Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 392.947.754
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 06/05/2021
Merate: 22 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 10 µg/mc
Lecco: v. Sora: 13 µg/mc
Valmadrera: 12 µg/mc
Scritto Lunedì 28 gennaio 2019 alle 19:25

Osnago: auto in fuga dopo un furto in casa a Valgreghentino, un militare ferito

Si tratterebbe di un'auto intestata a un prestanome, forse dell'est, ma non provento di furto quella utilizzata dai ladri per scappare dopo un'effrazione in abitazione a Valgreghentino.

L'auto abbandonata


I militari, infatti, che si erano messi a tallonare il veicolo dopo una inversione di marcia sospetta, avevano poi inseguito i tre occupanti a piedi, nei campi attorno a Osnago e Cernusco. I malviventi, infatti, dopo aver svaligiato l'abitazione in uno dei primi comuni del lecchese, avevano percorso la SP72 in direzione Milano, con l'intento probabilmente di lasciarsi alle spalle la provincia e dileguarsi il prima e più lontano possibile da zone dove la loro presenza avrebbe potuto essere notata. La fuga era proseguita, attorno alle 20 di domenica, lungo la SP342 quando una pattuglia di militari aveva intercettato il mezzo che aveva fatto una brusca inversione di marcia, forse alla vista dei lampeggianti. L'inseguimento a sirene spiegate era terminato al distributore di benzina della Erg, poco dopo l'Esselunga di Cernusco Lombardone.

Qui, infatti, i malviventi forti di un certo vantaggio avevano abbandonato l'auto con la refurtiva e si erano dati alla macchia nei campi. I carabinieri si erano messi a setacciare l'area circostante, con diversi equipaggi dirottati nel frattempo sul posto ma le ricerche avevano dato esito negativo. Un militare nell'inseguimento a piedi si era pure ferito, cadendo a terra e riportando alcune escoriazioni che avevano richiesto l'accesso al pronto soccorso per accertamenti. Sono ora in corso indagini per cercare di raccogliere più elementi possibili per rintracciare la banda che nella fuga ha abbandonato la refurtiva e che potrebbe avere lasciato anche qualche indizio nell'auto abbandonata.


Articoli correlati

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco