Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 317.773.790
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 11/11/2019

Merate: 16 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 7 µg/mc
Lecco: v. Sora: 8 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc
Scritto Lunedì 21 gennaio 2019 alle 17:06

Merate: Cristina Cereda tra i 2 artisti italiani accettati dall'associazione americana Iaaa

Cristina Cereda
L'artista meratese Cristina Cereda, insegnante del corso di pittura ad olio presso la scuola dell'Associazione Arte Pura e Applicata flli. Cernuschi di Merate, di viale Lombardia 14, è entrata a far parte della prestigiosa ed esclusiva IAAA, International  Astronomical Artists Association (Associazione internazionale Artisti di Spaceart), con sede negli Stati Uniti, dopo che la commissione di questa associazione ha esaminato le sue opere di Astroarte (Spaceart) ritenendo così Cristina all'altezza dell'IAAA.  Attualmente sono solo due gli artisti italiani accettati da IAAA, di cui una è Cristina Cereda.
Il percorso dell'artista meratese parte da lontano: un grande amore per l'astronomia e la pittura l'ha portata a fondere queste due discipline e creare così un discorso artistico personale.
Dopo il liceo Artistico ha frequentato i corsi di acquarello con il Maestro Vincenzo Trivulzio nella stessa scuola dove insegna ora e, nel 2011, ha esposto le sue opere nella sua prima personale di Spaceart all'Osservatorio di Brera, Merate.
Sono seguite altre esposizioni in locations astronomiche fino ad arrivare alla collaborazione con gli astrofisici dell'Osservatorio della Valle d'Aosta, Saint-Barthélemy per un concorso indetto dalla NASA.

In occasione del lancio della sonda OSIRIS-Rex che viaggiava verso l'asteroide Bennu in cerca di acqua sullo stesso asteroide, l'Osservatorio della Valle d'Aosta, insieme a Cristina Cereda, ha inviato un'opera dell'artista inerente il concorso " We the Explorers" della NASA. L'opera si intitola "Life" ed è stata scelta dalla NASA, inserita in un chip e messa sulla sonda... OSIRIS-Rex è arrivata da poco a destinazione e "Life" rimarrà nello spazio per sempre.

Cristina ha poi lavorato per il Parco Astronomico "La Torre del Sole", Brembate di Sopra: su incarico del direttore Davide dal Prato ha dipinto l'atrio, il Laboratorio Solare e la Cupola della struttura con soggetti di Spaceart.


www.cristinacereda.com

www.artepuraeapplicata.it

https://iaaa.org
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco