• Sei il visitatore n° 495.712.445
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 28 dicembre 2018 alle 19:45

Robbiate: il magistrato convalida l'arresto per Marco Olginati, l'assassino della madre

Avrebbe ammesso di avere ucciso la madre, Luigia Mauri, dicendosi poi distrutto dal dolore al punto da volere lui stesso morire. Affermazioni che, se confermate, avvalorerebbero il tentativo del gesto estremo messo in atto subito dopo l'assassinio dell'anziana.


Quest'oggi il magistrato ha incontrato Marco Olginati, assistito dall'avvocato d'ufficio Luisa Bordeaux, il 65enne che la notte di Natale con 2, forse 3 colpi di martello sferrati alla testa dell'anziana mamma l'ha uccisa nel sonno, nella sua abitazione al secondo piano di Via Fermi a Robbiate. Chiarito il quadro accusatorio, stante anche gli elementi raccolti dagli inquirenti sul luogo del delitto, il magistrato ha convalidato l'arresto per Olginati, con detenzione in carcere non appena sarà dimesso dall'ospedale di Lecco dove si trova tutt'ora piantonato per vie delle ferite autoinfertesi dopo il delitto. Dopo l'autopsia sul corpo dell'89enne, si attende ora di sapere la data dei funerali che si terranno presumibilmente a Robbiate, comunità dove mamma e figlio risiedevano da una decina di anni, pur mantenendo una vita piuttosto ritirata.
Articoli correlati:
26.12.2018 - Robbiate: è in stato di arresto in ospedale Marco Olginati, l'uomo che nel giorno di Natale ha ucciso l'anziana madre inferma
25.12.2018 - Robbiate, il vicino di casa: persone schive, spesso c'erano liti. Lui non voleva che la madre venisse portata in un ricovero
25.12.2018 - Robbiate: tragedia di Natale, sessantenne ammazza l'anziana madre e tenta di farla finita
S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco