Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 305.786.945
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 16/07/2019

Merate: 17 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 12 µg/mc
Lecco: v. Sora: 9 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc
Scritto Lunedì 15 ottobre 2018 alle 13:23

GIUSTIZIA

Negli ultimi anni è stato gradualmente eroso il consistente arretrato dei procedimenti civili pendenti. Tuttavia, i tempi necessari per risolvere cause civili rimangono tra i più elevati dell'UE, in tutte le fasi del processo. Il Governo metterà in campo molteplici azioni, sia in campo penale sia civile, accompagnate da investimenti strutturali per far fronte alle carenze di organico per magistrati e personale amministrativo. Verrà inoltre potenziato il processo telematico: a tal fine sono già in corso di svolgimento le relative gare per lo sviluppo dei sistemi dell'area civile e penale e per l'assistenza.


Riforma del processo penale e disciplina della prescrizione (2018-2020)
• Intervento strutturale per ridurre il numero di procedimenti caduti in prescrizione, attualmente in crescita
• Riforma della prescrizione per incrementare il grado di fiducia con cui i cittadini si rivolgono all'istituzione giudiziaria


Reati contro la PA e lotta alla corruzione (2018-2020)
• Nuova normativa anticorruzione che coinvolga la dimensione investigativa per facilitare l'emersione delle fattispecie criminose
• Revisione della definizione giuridica e processuale del fenomeno corruttivo
• Il Governo ha recentemente varato un Disegno di Legge per il contrasto della corruzione
• (DDL Spazzacorrotti), in cui si rivedono istituti quali la pena accessoria E l'interdizione dai pubblici uffici per alcuni reati contro la PA
• Nel DDL Spazzacorrotti si prevede il divieto di accesso potenziato (cd. ‘Daspo') ad appalti e pubblici uffici per chi viene condannato in via definitiva per corruzione, anche nei casi considerati meno gravi; per condanne fino a due anni l'interdizione dai pubblici uffici e il divieto a contrarre con la PA possono durare da 5 a 7 anni
• Il DDL Spazzacorrotti reca inoltre nuove norme in materia di trasparenza e controllo dei partiti e movimenti politici


Efficienza del processo civile (2018-2020)
• Intervento sul rito del processo civile tratteggiando un unico rito semplificato conformato ai princìpi del case management e di proporzionalità
• Eliminazione dell'atto di citazione e la sua sostituzione con il ricorso
• Riduzione dei termini di comparizione
• Rimodulazione della fase decisoria
• Centrale è anche il tema del diritto fallimentare, dove continua ad essere necessaria una riforma organica dell'intera materia dell'insolvenza e delle procedure concorsuali
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco