Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 306.039.966
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 16/07/2019

Merate: 17 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 12 µg/mc
Lecco: v. Sora: 9 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc
Scritto Lunedì 15 ottobre 2018 alle 12:18

CULTURA E RICERCA

Il Governo intende assicurare un impegno concreto e crescente sui temi della tutela e della valorizzazione dei beni culturali, anche al fine di promuovere l'avvio di organici processi cognitivi, educativi ed economici, orientati alla crescita, all'innovazione e alla integrazione sociale. Nel settore scolastico, il Governo intende sviluppare percorsi di cittadinanza attiva fin dal primo ciclo di istruzione, anche in sinergia con le associazioni e altre realtà territoriali, con particolare riguardo agli strumenti per una educazione inclusiva e di qualità per tutti. Per ultimo, il Governo mira all'incremento delle risorse destinate alle università e agli enti di ricerca, agendo sia sui rispettivi fondi di finanziamento, sia per la ridefinizione dei criteri di finanziamento.


Raggiungimento della piena inclusione scolastica (2018-2020)
• Sviluppo di percorsi di cittadinanza attiva fin dal primo ciclo di istruzione
• Piena garanzia del diritto allo studio agli studenti diversamente abili o con bisogni educativi speciali
• Miglioramento della formazione iniziale dei docenti di sostegno
• Riduzione dei trasferimenti per garantire continuità scolastica Ampliamento dell'offerta formativa (2018-2020)
• Revisione dell'alternanza scuola-lavoro per rendere i percorsi il più possibile orientativi e di qualità
• Piena attuazione del Piano Nazionale Scuola Digitale
• Messa in sicurezza di tutti gli edifici scolastici.


Sostegno alla ricerca universitaria (2018-2020)
• Incremento delle risorse destinate alle università e agli enti di ricerca con creazione di infrastrutture fisiche e tecnologiche adeguate e finanziate in maniera costante
• Incentivare la collaborazione diffusa tra enti e mondo delle imprese
• Introduzione di semplificazioni nei processi di acquisto di beni e servizi nel mondo della ricerca
• Partecipazione del nostro sistema della ricerca e dell'innovazione alle iniziative finanziate, o cofinanziate, dalla Commissione Europea
• Negoziazione del prossimo


Programma Quadro 2021-2027 per la ricerca e l'innovazione, Horizon Europe
• Aggiornamento del Programma Nazionale per la Ricerca 2015 - 2020
• Partecipazione delle PMI anche attraverso un'azione di stimolo del tessuto imprenditoriale
• Riforma del settore dell'alta formazione artistica e musicale (AFAM) Tutela e valorizzazione dei beni culturali (2018-2020) • Mappatura dei beni culturali abbandonati e non utilizzati e prevenzione del rischio per i siti archeologici
• Realizzazione di un Catalogo Unico Nazionale Digitale del patrimonio culturale
• Monitoraggio della gestione dei siti UNESCO italiani
• Sviluppo delle reti museali
• Sperimentazione di card digitali per usufruire di beni ed attività culturali
• Valorizzazione del patrimonio culturale della moda e del design
• Implementazione dell'Unità per la sicurezza del patrimonio culturale
• Promozione di un piano di digitalizzazione del patrimonio culturale.


Promozione della cultura, in particolare tra i giovani (2018-2020)
• Pieno coinvolgimento delle industrie culturali
• Sostegno statale ad iniziative nei settori dell'arte contemporanea, dell'archeologia, dell'architettura,della riqualificazione delle periferie e dell'innovazione
• Misure di sostegno al Fondo Unico dello spettacolo
• Risanamento delle Fondazioni Lirico Sinfoniche
• Miglioramento dei criteri di assegnazione delle risorse, in particolare per lo spettacolo dal vivo
• Adozione dei decreti attuativi della legge sullo spettacolo
• Presentazione di un disegno di legge delega - collegato alla manovra di finanza pubblica per il 2019 - finalizzato al riordino della materia dello spettacolo e per la modifica del codice dei beni culturali
• Rafforzamento della capacità del Mezzogiorno di gestire progetti culturali e promozione del Made in Italy
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco