Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 348.207.264
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 09/08/2020

Merate: 24 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 18 µg/mc
Lecco: v. Sora: 20 µg/mc
Valmadrera: 19 µg/mc
Scritto Martedì 25 settembre 2018 alle 17:56

Paderno D'Adda: nessuno lavora sul ponte

CODACONS: ESPOSTO ALLA CORTE DEI CONTI, COME VENGONO USATI I NOSTRI SOLDI?

Il ponte San Michele tra Paderno d’Adda e Calusco è completamente chiuso e inutilizzabile da dieci giorni.

Secondo i vertici di RFI i lavori per riaprirlo avrebbero dovuto cominciare subito ma ad oggi nessuno sa nulla delle tempistiche reali dell’intervento né se e quando eventualmente comincerà l’intervento programmato, tra l’altro, da parecchio.

Insomma, RFI non sembra collaborare, anche perché è saltato pure l’incontro in programma venerdì scorso, ad una settimana esatta dal drastico provvedimento di divieto di transito sia automobilistico sia dei treni sul San Michele per il rischio di crolli.

Il timore è che i tempi possano allungarsi troppo, nonostante il restyling completo da 21milioni di euro del San Michele sia completamente finanziato e che si stiano perdendo giorni preziosi, che stanno pagando soprattutto gli automobilisti e i pendolari

Per queste ragioni il Codacons presenterà un esposto alla Corte dei Conti, chiedendo di verificare se vi sia stato nella vicenda in esame uno spreco di denaro pubblico.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco