Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 354.056.221
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 20/09/2020

Merate: 29 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 25 µg/mc
Lecco: v. Sora: 23 µg/mc
Valmadrera: 22 µg/mc
Scritto Martedì 18 settembre 2018 alle 20:58

Polisportiva Besanese: ottimi risultati ai campionati italiani

Pieno di medaglie per la Polisportiva Besanese ai campionati italiani di corsa orientamento disputati lo scorso weekend. Dalla Puglia i biancorossi tornano con cinque medaglie d’oro, quattro d’argento e sei di bronzo conquistate nella due giorni di gare. Un bottino ricchissimo che supera le previsioni degli allenatori Ivano Benini e Annamaria Riva e conferma i risultati di una stagione di altissimo livello.

Ad aprire la kermesse iridata è stata la prova sprint. Più di 400 orientisti provenienti da tutta Italia si sono sfidati nel centro di Martina Franca, storica città dell’entroterra pugliese. Un dedalo di strade che ha messo in difficoltà anche gli atleti più esperti. A uscirne vincitori per la Besanese sono stati i veterani Stefano Brambilla (nella categoria M45) e Gianluca di Stefano (M55). Da segnalare l’ottimo secondo posto di Eleonora Donadini nella categoria Elite femminile.


Cambio di scenario per la gara a lunga distanza che si è tenuta nelle campagna della Valle d’Itria. Chiamati a districarsi tra la macchia mediterranea e gli innumerevoli trulli disseminati sul terreno, gli atleti hanno dovuto far fronte anche all’incognita del grande caldo. Protagonista assoluta della giornata è stata la besanese Irene Pozzebon, che si è aggiudicata la categoria Elite in rimonta distanziando l’immediata rivale di soli 20 secondi. Medaglia di bronzo per la compagna di squadra Anna Caglio, reduce da una trasferta in Norvegia per le prove di Coppa del Mondo. A salire sul gradino più alto del podio nelle rispettive categorie sono stati poi Gianluca e Marco Anselmo di Stefano, padre e figlio.


Dopo i titoli iridati la stagione dell’orienteering continua. Un ricco calendario di eventi che si chiuderà con il campionato regionale sprint, organizzato dalla Polisportiva Besanese a Barzanò il 18 Novembre. Un’ottima occasione per provare questa disciplina.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco